Intercettazioni telefoniche, i trucchi per capire se ti stanno ascoltando

Le intercettazioni telefoniche sono uno strumento utile per le forze di polizia, ma possono essere utilizzate anche per scopi illeciti. In questo caso è molto importante conoscere i propri diritti e i modi per proteggersi da queste azioni non autorizzate. Ecco quindi alcuni trucchetti.

Intercettazioni telefoniche: cosa fare in caso di intercettazione?

Le intercettazioni legali solitamente vengono effettuate su richiesta del PM e con l’autorizzazione del GIP, e gli operatori telefonici registrano, crittografano e rendono disponibili i file delle registrazioni alla Procura della Repubblica. Tuttavia, esistono anche metodi per intercettare le comunicazioni senza l’autorizzazione delle autorità: stiamo parlando di azioni illegali e vietate.

Qui di seguito troverai 5 indizi per valutare se si è oggetto di una intercettazione illecita:
  • Qualcuno ha chiesto di utilizzare il tuo cellulare per svolgere una chiamata o per scaricare rapidamente qualcosa; nel 99,9% dei casi, per installare un software spia è necessario avere l’accesso fisico al dispositivo.
  • La durata della batteria del cellulare è improvvisamente diminuita; alcuni programmi spia possono consumare una notevole quantità di energia, causando un esaurimento della batteria più rapido del solito.
  • Il credito caricato sul cellulare si esaurisce senza un utilizzo frequente e la fattura telefonica è aumentata senza una spiegazione.
  • Il cellulare si accende da solo senza alcuna chiamata in arrivo; alcuni software spia hanno funzioni di monitoraggio remoto e se il dispositivo si accende senza una chiamata, potrebbe essere un segnale di intercettazione.
  • Il cellulare emette suoni strani o rumori inaspettati; questo può accadere quando il dispositivo viene utilizzato per intercettare chiamate dirette.

Se ti sono capitate queste cose, inizia a preoccuparti, dopodiché agisci. Come? Innanzitutto è importante interrompere tutte le connessioni dati rimuovendo la scheda SIM (se possibile), disattivare il wifi o passare in modalità aereo. In caso di comportamenti anomali dopo l‘installazione di un’app, procedi con la sua disinstallazione. Se possibile, esegui un hard reset del tuo telefono per evitare che le app maligne possano essere reinstallate anche dopo la loro rimozione. In generale, evita di ripristinare un backup se hai il sospetto di aver salvato elementi pericolosi. Infine, se hai effettuato un backup dei tuoi dati, evita di reinstallare le app sospette quando ripristini il telefono.

Articolo precedenteVisori notturni e termici, ecco quali scegliere in base alla luce a disposizione
Articolo successivoFalso SMS che arriva da PosteInfo, è una truffa che sta sfruttando l’identità di Poste Italiane
Melany Alteri
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.