Honor, Honor 80, Honor 80 Pro, Honor 80 GT

In queste ore, due nuovi smartphone realizzati da Honor hanno incassato la certificazione 3C in Cina. I due numeri di modello che contraddistinguono i device sono:

  • AGT-AN00
  • ANB-AN00.

Sebbene questo numeri da soli non ci dicano molto, gli analisti hanno associato i codici alfanumerici a due smartphone ben precisi. Stando alle ultime indiscrezioni, potrebbe trattarsi di Honor 80 GT e 80 Pro.

Questi due nuovi dispositivi andranno ad ampliare la famiglia Honor 80 introducendo alcune novità. Il debutto ufficiale il 26 dicembre è previsto con un evento di lancio in Cina e possiamo provare a scoprirne la dotazione tecnica.

 

La famiglia di device Honor è pronta ad accogliere due nuovi dispositivi della famiglia Honor 80 ed un nuovo tablet

Partiamo con Honor 80 Pro che in questa variante si differenzierà rispetto al device appena annunciato in Cina. Infatti, la versione certificata dall’ente 3C sarà caratterizzata da un display piatto invece che curvo.

La dotazione hardware sarà in parte condivisa con la versione 80 GT e quindi entrambi i device potranno contare su un display OLED. Per la versione GT ci aspettiamo una risoluzione FullHD+ e refresh rate a 144Hz. Per la variante Pro invece, il pannello avrà una risoluzione da 1.5K e supporto ad un alto valore di refresh rate.

Il SoC scelto per tutti e due i dispositivi sarà il Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1. Tuttavia, non si tratterà di una versione standard ma una soluzione custom con frequenze operative ridotte per aumentarne l’autonomia.

L’evento di lancio sarà accompagnato anche dal presunto debutto del tablet Pad V8 Pro. Questo dispositivo sarà spinto da chipset Dimensity 8100 e potrà vantare una feature esclusiva. Sarà il primo tablet al mondo a supportare la tecnologia IMAX Enhanced. Il numero di serie del device ROD-W09 e l’ente 3C ha confermato la presenza del sistema operativo MagicOS 7.0 e la ricarica rapida a 33W.

Articolo precedenteiPhone: l’SOS con connettività satellitare salva altre vite
Articolo successivoTikTok testa la nuova modalità che assomiglia a YouTube
Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger