La capsula Orion della Nasa ha stabilito un nuovo record. Superata ufficialmente la distanza massima dalla Terra raggiunta fino ad ora da qualsiasi altro mezzo per esseri umani lanciato nello spazio.

Galleggiando a 268.563 miglia dal suo pianeta natale, Orion ha raggiunto la sua massima distanza dalla Terra e ha battuto un record rimasto invariato dai tempi dell’Apollo 13, più di 50 anni fa. La capsula Orion sta attualmente fluttuando intorno alla Luna senza equipaggio. La spedizione è parte di un test. Ma gli addetti alla fine useranno la capsula per tornare sulla superficie lunare, spera la Nasa. Inoltre, la useranno per poi viaggiare ulteriormente, si spera su Marte.

La capsula è ora in fase di test, ha raggiunto il record 13 giorni dopo la partenza, in una missione di 25,5 giorni complessivi. Rimane in buona salute mentre continua su un’orbita lontana della Luna a fluttuare, spiega la Nasa. “Grazie all’incredibile spirito di iniziativa del nostro team, Artemis I ha avuto un successo straordinario ed è protagonista di una serie di eventi che hanno fatto la storia”, dichiara con fermezza l’amministratore della NASA Bill Nelson. “È incredibile quanto sia andata bene questa missione, anche se è solo un test.

Orion, la capsula delle NASA per trasportare esseri umani, stabilisce un nuovo record

Questa parte di prova della missione consente agli ingegneri di studiare aspetti importanti delle prestazioni della capsula, come il suo ambiente termico e i sistemi di propulsione. I controllori di volo hanno completato o stanno lavorando al 37,5% degli obiettivi della missione. Il resto dovrebbe accadere principalmente quando la capsula ritorna nell’orbita terrestre, si schianta nell’oceano e viene raccolta fuori dall’acqua. Dovrà completare il viaggio con successo per dare agli ingegneri la certezza che la capsula possa essere utilizzata per trasportare in sicurezza gli esseri umani.

Come parte del suo viaggio da record intorno alla Luna, Orion ha anche inviato immagini della Luna e della Terra insieme. Sebbene Orion detenga il record dopo aver viaggiato più lontano dalla Terra rispetto a qualsiasi altro oggetto progettato per l’uomo, di circa 20.000 miglia, non è ancora stato effettivamente utilizzato dalle persone. Gli astronauti dell’Apollo 13 e il loro veicolo rimangono ancora coloro che sono arrivati più lontano di qualsiasi altro essere umano che abbia effettivamente viaggiato nello spazio, dopo essere stati costretti a un viaggio inaspettatamente lungo a causa di un guasto nel veicolo spaziale.

Per quanto riguarda il record di distanza massima raggiunta dalla Terra da un veicolo, anche tra quelli non progettati esclusivamente per esseri umani, il titolo è ancora nelle mani di Voyager 1. Partita nello spazio 45 anni fa, ora si trova a quasi 15 miliardi di miglia dalla Terra.

Articolo precedenteGmail ora impara dalle tue attività, ma c’è un problema
Articolo successivoSamsung Galaxy A14 inizia a mostrare le prime caratteristiche
Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando la passione per la tecnologia.