Qualcomm, 5G, mmwave

Qualcomm Technologies ha confermato in via ufficiale di aver raggiunto prestazioni innovative nel 5G standalone (SA) mmWave. Grazie a questi risultati ottenuti, il colosso tecnologico americano potrà presto pensare di espandere le potenzialità della rete mmWave anche nell’ambito commerciale.

La Ricerca e Sviluppo per ottimizzare ulteriormente la tecnologia 5G SA mmWave è legata alla volontà di offrire un servizio di comunicazione veloce ed affidabile. Infatti, il numero di utenti globali che utilizzano internet continuano ad aumentare e quindi è necessario migliorare le infrastrutture.

In questo modo sarà possibile supportare attivamente le tecnologie del futuro e far progredire la tecnologia. Attualmente Qualcomm può vantare il sistema modem-RF Snapdragon® X65 5G come propria soluzione top di gamma che ha raggiunto un nuovo record nella trasmissione dati.

 

Qualcomm sta lavorando per migliorare ulteriormente l’infrastruttura 5G e rendere la connettività sempre più accessibile, veloce e stabile

I test svolti dalla China Academy of Information and Communications Technology (CAICT) e del China’s IMT-2020 (5G) Promotion Group ha collegato il modem alle infrastrutture di rete fornite da leader del settore come ZTE, Nokia Shanghai Bell e CICT Mobile.

Durante i test, le varie aziende hanno raggiunto una velocità di picco di oltre 7,1 Gbps in download utilizzando la struttura del frame DDDSU. La velocità di picco in Upload ha superato i 2,1 Gbps utilizzando la struttura del frame DSUUU con una latenza registrata di 3,6 ms.

Grazie ai test è stato possibile dimostrare che la tecnologia mmWave raggiunge velocità più elevate e latenze più basse rispetto al sub-6 GHz.Inoltre, vengono utilizzate frequenze 5G mmWave-only (FR2-only) e non c’è bisogno di ancorarsi allo spettro LTE o sub-6 GHz. In questo modo è possibile garantire maggiore flessibilità per l’implementazione del 5G e, di conseguenza, rendere più facile l’implementazione di nuove infrastrutture.

Come dichiarato da Durga Malladi, senior vice president e general manager, cellular modems and infrastructure, Qualcomm Technologies: “Oggi è un’altra pietra miliare significativa per il 5G mmWave. Mentre il mondo continua a vedere un aumento della domanda di dati, l’mmWave sta giocando un ruolo fondamentale nell’aumentare la capacità di rete a un costo inferiore per gli operatori. Siamo orgogliosi di continuare a collaborare con partner del settore come ZTE, Nokia e CICT Mobile, e con l’IMT2020 (5G) Promotion Group per spingere i confini della connettività e consentire robuste esperienze ai consumatori e alle imprese“.

Articolo precedenteLG: display in alta risoluzione che si piega, contorce e allunga
Articolo successivoAurora boreale rosa in Norvegia, evento rarissimo da scoprire
Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger