Il surriscaldamento globale per molto tempo discusso su tutti i tavoli scientifici si è purtroppo per noi trasformato in una realtà, autunni e primavere sempre più brevi lasciano spazio a climi di tendenza sempre più tropicali con eventi metereologici radicali e avversi a farcire il tutto.

Le temperature medie globali stanno salendo a velocità record, i ghiacciai europei stanno svanendo a pari velocità, le inondazioni non sono mai state così frequenti e le ondate di calore sono ormai all’ordine del giorno sia terrestri che marine questi sono i dati preliminari della World Meteorological Organization rivelati alla COP 27 di Sharm El-Sheikh che lasciano decisamente tanta inquietudine, gli ultimi otto anni sono stati i più caldi di sempre della storia.

 

I dati rivelati al COP27

Ecco un po’ di numeri che riassumono i dati mostrati:

  • livelli del mare:
    • Variazione livello intervallo 2020-2022: 10 millimetri
    • Tasso di crescita raddoppiato dal 1993
    • Solo tra gennaio 2021 e agosto 2022 il livello è aumento di 5mm a causa dello scioglimento dei ghiacci
    • gli ultimi due anni e mezzo sono responsabili del 10% dell’innalzamento dei mari da quando 30 anni fa si è iniziato ad effettuare le rilevazioni satellitari
  • Temperature globali:
    • Temperatura media del pianeta 1,15 °C maggiore rispetto a quella media del periodo 1850-1900
    • il 2022 sarà il 5° o il 6° anno più caldo di sempre
    • la temperatura media globale del periodo 2013-2022 è aumentata di 1,14 °C.
  • meteo estremo:
    • Africa orientale: Oramai la siccità si estende anche nelle stagioni umide, da quattro consecutive con l’ultima che potrebbe concludersi nello stesso modo. Situazione gravissima in Kenya, Somalia ed Etiopia
    • Pakistan: Un’ondata di calore in India e Pakistan ha causato un’inondazione che ha portato a centinaia di vittime e milioni di sfollati
    • Uragani distruttivi in Madagascar e Florida (Ian)
    • Ondata di calore più lunga di sempre in Cina
    • Record di temperatura raggiunta nel Regno Unito e siccità diffusa in Europa
  • Ghiacciai marini:
    • Ghiaccio marino Artide: estensione di 4,87 milioni di km² a settembre 2022, 1,54 milioni di km² sotto la media
    • Ghiaccio marino Antartide: 1,92km², 1km² sotto la media.

I dati parlano chiaro c’è poco da aggiungere, il riscaldamento nell’era post industriale sta viaggiando e sembra aver subito una grossa accelerazione nell’ultimo decennio, probabilmente il punto di non ritorno è stato superato e le conseguenze si stanno facendo sentire.

Articolo precedenteINPS: attenti a questa comunicazione, importante e da non trascurare
Articolo successivoApple vuole abbreviare la parola di attivazione di Siri entro il 2024
Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.