blankDa tempo ormai in rete leggiamo della possibile abolizione dell’ora solare, ma cosa accadrà veramente il 30 ottobre 2022? dovremo spostare le lancette?.

La risposta all’annosa questione, o domanda, resta ancora sospesa, in quanto il Governo Italiano non ha preso una decisione definitiva in merito. Il motivo per il quale dovremmo ricorrere ad un simile escamotage, risiede più che altro nella possibilità di risparmiare sulla bolletta della luce, guadagnando difatti un’ora di illuminazione naturale, nei momenti di maggiore attività (il tardo pomeriggio), a discapito della mattina presto.

Se volete le offerte Amazon ed incredibili codici sconto gratis sul vostro smartphone, ecco il nostro canale Telegram dedicato.

 

Ora solare: a chi spetta la decisione?

Se arrivati a questo punto vi stavate domandando se il Consiglio Europeo potesse prendere una decisione al posto nostro, sappiate che la risposta è negativa, in quanto per formulare una “legge” comunitaria è necessaria una risposta comune di tutti i membri del Consiglio, la quale nel corso degli anni non c’è stata.

Per questo motivo la decisione finale è rimandata ad ogni singolo Stato, con la scelta ad esempio della Francia di abolire l’ora solare, di comune accordo con i paesi del nord Europa.

Al momento, in conclusione, non sappiamo cosa deciderà di fare il Governo Italiano, molto probabilmente pensiamo che, almeno quest’anno, resti invariato, proprio perché l’insediamento è troppo in prossimità del cambio ora, e quindi tecnicamente esiste poco tempo a disposizione per promulgare una apposita legge. Tuttavia, come ben sapete, sono solamente pensieri ed indiscrezioni, solo il tempo saprà darci una risposta.

Articolo precedentePrime Video, costi più alti dopo la rimodulazione d’autunno
Articolo successivoAmazon è folle: offerte al 50% solo oggi con 5 articoli quasi gratis