File Excel danneggiato, ecco come recuperarlo con il metodo che funziona al 100%

Excel è uno strumento che ormai è utilizzato sia per lavoro sia per ragioni personali. Il software di Microsoft ha trovato impiego in centinaia di mansioni e ad oggi sembra essere un programma di riferimento per professionisti e aziende. Ma come ben sappiamo, talvolta per ragioni tecniche o di altra natura, il file Excel riscontra problemi che al momento sembrano spiazzare gli utenti. Ma non bisogna disperare, la soluzione a come recuperare il file Excel danneggiato è semplice e richiede pochi minuti.

Perché i file Excel sono danneggiati? Quali sono le cause?

Le possibili cause che si celano dietro ad un file xlsx corrotto o danneggiato possono essere davvero svariate. In genere le ragioni principali hanno a che fare con il sistema operativo, parti dell’hardware nel PC malfunzionanti, oppure interruzioni impreviste della corrente o perfino crash del sistema.

In particolar modo, potrebbe essere necessario ripristinare un file Excel danneggiato quando:

  • Il PC è affetto da virus o malware
  • L’utente fa una cattiva gestione del file Excel
  • La memoria presenta guasti in alcune sue parti
  • Il disco rigido è corrotto
  • Il file Excel è chiuso improvvisamente

Ma cosa si intende per file Excel corrotto? Un foglio di lavoro xls o xlsx è danneggiato quando quest’ultimo non consente l’accesso all’utente o non riesce a visualizzare il contenuto del file. Nel momento dell’apertura, infatti, Excel mostrerà un messaggio di errore a cui sarà necessario trovare una soluzione. Ma quali sono le alternative migliori per ripristinare un file Excel danneggiato?

Come recuperare file Excel danneggiato

Le modalità per ripristinare un file Excel corrotto sono disponibili online e presentano diverse opzioni. Ad oggi, il metodo più funzionale è il software noto come Tenorshare 4DDiG Data Recovery.

Modo 1: Riparare i file Excel corrotti con strumento professionale

La prima opzione quindi è quella di utilizzare il programma Tenorshare 4DDiG Data Recovery. Questo strumento è stato sviluppato con lo scopo di recuperare e ripristinare numerose tipologie di file, tra cui anche i fogli di lavoro Excel, così come file documenti, immagini, audio e video.

Le funzioni che convincono di più sono la scansione del PC e dei dispositivi digitali esterni. Tra questi anche USB flash drive, fotocamera digitale e hard disk esterni. Ma anche la possibilità di scovare un numero di file che si pensava ormai persi e che invece il software permette di recuperare all’istante.

Il prodotto consente infatti di effettuare due tipologie di scansione, una normale o standard, e un’altra profonda. Le due opzioni sono gratuite e consentono all’utente di ricercare nel PC file o documenti eliminati per errore o che si vorrebbe riavere indietro.

E tra le diverse funzionalità, Tenorshare 4DDiG Data Recovery è in grado di ripristinare i file Excel cancellati o rimossi dal computer. Operare con questo strumento professionale è semplice poiché molto intuitivo. Ma vediamo insieme quali sono i passi da seguire.

Le fasi per recuperare il file Excel

Innanzitutto, è necessario scaricare la versione del software compatibile con il nostro sistema operativo: Windows o MacOS.

  • A questo punto, bisogna aprire l’applicativo da desktop e visualizzare la schermata principale. Nella scheda si potrà scegliere la posizione nel PC da scansionare, così come anche una cartella precisa, il cestino o documenti specifici di cui già conosciamo la posizione esatta.

blank

  • Una volta selezionato il file o la directory, si farà partire la scansione rapida. Il software quindi inizierà ad elencare i diversi file trovati in quella determinata posizione del computer. Quando il file Excel viene trovato, possiamo interrompere la ricerca e cliccare sul file xls o xlsx che stavamo cercando.

blank

  • Qui il programma chiederà all’utente di selezionare un percorso nel PC dove potrà ripristinare il file una volta recuperato. Questa operazione necessita di poco più di cinque minuti e quasi istantaneamente riporta il file sul nostro desktop.

blank

Modo 2: Recuperare file Excel danneggiato online gratis

Come recuperare il file Excel danneggiato? Un foglio di lavoro può essere un grande problema, specie se utilizzato per la contabilità di un’impresa o per operazioni importanti in ufficio. Per fortuna, le soluzioni per recuperare un file Excel danneggiato online gratis non mancano. E Microsoft cerca di venire incontro agli utenti offrendo metodi sicuri e quasi istantanei.

Se infatti si naviga in rete, si potrà immediatamente trovare le soluzioni fornite proprio dallo sviluppatore dell’applicativo. Procedimenti lineari e alla portata di tutti che possono garantire il ripristino di file Excel danneggiati in poco meno di cinque minuti.

Nello specifico, quando il programma rileva un errore in una cartella di lavoro, è il software stesso ad avviare un processo di ripristino automatico. Tuttavia, se ciò non dovesse verificarsi, è possibile seguire questi semplici passi:

  1. Fare clic su File e Apri
  2. Cliccare sulla cartella o il percorso in cui si trova il file Excel danneggiato
  3. Dalla scheda Apri, selezionare il file corrotto
  4. In basso a destra, alla voce Apri, cliccare sulla freccia accanto
  5. Dal menù a tendina, selezionare Apri e ripristina…
  6. Cliccare su Ripristina

Nel caso in cui l’operazione non avesse buon esito e non fosse quindi possibile recuperare i dati nel file, allora bisognerà optare per l’opzione: Estrai dati. Quest’ultima alternativa consente di esportare i contenuti del file, formule e variabili comprese, all’esterno della cartella di lavoro per evitare che vadano persi.

È anche possibile ripristinare il file Excel danneggiato attraverso l’ultima versione salvatadisponibile. In questo caso, il processo è differente e per procedere bisognerà cliccare su File e poi Apri. In seguito, basterà fare un doppio clic sul foglio di lavoro in questione e selezionare . Se l’operazione è stata svolta correttamente, il file sarà aperto ma senza caricare le modifiche effettuate successivamente, ovvero quei cambiamenti che hanno portato al danneggiamento dello stesso.

Domande frequenti

1、Come aprire un File XLSX danneggiato?

La maniera più semplice e rapida per aprire un file Excel danneggiato è disponibile direttamente da PC. In particolare, bisogna accedere a Excel, cliccare su File e poi Apri. A questo punto bisognerà selezionare il file corrotto da ripristinare. Per fare ciò sarà necessario cliccare sulla freccia accanto al comando Apri e sul menù a tendina selezionare la voce Apri e ripristina…

Ad ogni modo, nel momento in cui dovesse verificarsi un errore in un file, al primo tentativo di accesso, il software proverebbe automaticamente una risoluzione per ripristinare il foglio di lavoro.

2、Dove si trova il comando Apri e ripristina?

Cercare la voce Apri e ripristina… su Excel è semplice e necessita di pochi secondi al massimo. Basta seguire questi semplici passi:

  1. Avviare Excel
  2. Andare su File e poi Apri
  3. Selezionare il percorso del file
  4. Cliccare sul foglio di lavoro
  5. Accanto alla voce Apri, in basso a destra, selezionare la freccia verso il basso
  6. Nel menù a tendina che si aprirà troverai il comando

3、Come si danneggia un file?

Un qualsiasi file si può danneggiare per le cause più disparate. Nella maggior parte dei casi questo avviene quando viene improvvisamente a mancare la corrente, un crash del sistema, un danno sconosciuto nel supporto della memoria interna del PC e una gestione poco adeguata da parte dell’utente del file in questione.

È consigliabile in linea di massima di creare un backup della cartella di lavoro in maniera tale da salvare periodicamente il file senza il rischio di dimenticarsene o peggio, perdere i dati per uno degli eventi prima citati.

Articolo precedenteFIFA World Cup Qatar 2022™: Vivo sarà lo sponsor e lo smartphone ufficiale dell’evento
Articolo successivoOgni momento è Mega: manca pochissimo al lancio di Xiaomi 12T Series