square-enix-finalmente-chiuso-grande-flop-anno

Square Enix ha confermato che il supporto per il gioco di ruolo multiplayer cooperativo Babylon’s Fall verrà interrotto, con il gioco in difficoltà che probabilmente verrà chiuso definitivamente solo un anno dopo la sua uscita. Babylon’s Fall non è riuscito a trovare un pubblico quando è stato rilasciato per la prima volta a marzo di quest’anno, ed è rapidamente sprofondato a soli 10 giocatori su Steam. Square Enix ha dichiarato in un post sul blog che le vendite digitali e al dettaglio del titolo cesseranno oggi (13 settembre) e il gioco verrà interrotto il 28 febbraio 2023.

Babylon’s Fall non sarà più giocabile dopo quel momento, anche se avevi acquistato il gioco. Tutti i dati di gioco verranno distrutti, così come tutta la valuta di gioco e gli acquisti. Square Enix ha anche dichiarato di aver cancellato numerosi miglioramenti su larga scala in lavorazione, ma che continuerà a fornire nuovi contenuti e un’ultima stagione prima che il gioco vada definitivamente offline. Square Enix ha affermato che anche questi sono ‘soggetti a modifiche senza preavviso’.

Square Enix sta preparando nuovi progetti

Dopo che le prime vendite del gioco e la base di giocatori non sono riuscite a decollare, Square Enix ha dichiarato a marzo che ‘non aveva in programma di ridurre la scala di produzione di Babylon’s Fall’. Aveva già iniziato a lavorare sulla Stagione 3 – che sembra essere l’ultimo aggiornamento stagionale del gioco – ma vuole ‘offrire materiale fresco e apportare miglioramenti’ per invogliare nuovi giocatori.

Babylon’s Fall è stata la prossima avventura di Square Enix nel settore dei servizi live, sviluppata in collaborazione con PlatinumGames. Mentre gli sviluppatori si preparavano a supportare il gioco per gli anni a venire, il gioco è stato lanciato con una suite completa di microtransazioni, una valuta di gioco e un programma di aggiornamenti stagionali.

Tuttavia, la sua scomparsa non dovrebbe sorprendere. Per la loro durata, i giochi di servizio dal vivo si basano su comunità enormi e dedicate, con fan fedeli che tornano per nuove versioni periodiche per supportare il gioco negli anni a venire. Il concetto di business alla base di Babylon’s Fall sembrava essere crollato poche settimane dopo l’introduzione a causa della mancanza di partecipanti.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.