cyberpunk-2077-introdotto-nuovo-strumento-ufficiale-modcyberpunk-2077-introdotto-nuovo-strumento-ufficiale-mod

I giocatori di Cyberpunk 2077 scopriranno che CD Projekt RED ha reso il modding un po’ più facile per loro. Lo sviluppatore del gioco ha rilasciato gli strumenti di modding ufficiali del gioco all’inizio di questa settimana, consentendo ai fan di generare più rapidamente nuovi contenuti per il gioco. Il set di strumenti per la modifica, noto come REDmod, può essere scaricato gratuitamente dal sito ufficiale del gioco.

Il componente aggiuntivo per il modding è commercializzato da CD Projekt come contenuto scaricabile post-lancio; oltre ad assistere i giocatori nella creazione dei propri contenuti, REDmod ha lo scopo di semplificare il processo di installazione delle mod. Invece di installare o eliminare le mod direttamente dalle cartelle del gioco, i giocatori potranno installarle, abilitarle o disabilitarle tramite il launcher di REDmod, a condizione che le mod siano compatibili con esso. Questo sostituirà il metodo precedente di installazione o eliminazione delle mod direttamente dalle cartelle del gioco.

Cyberpunk 2077 è disponibile anche per le nuove console

Anche se REDmod renderà le cose più facili sia per gli autori di contenuti che per i giocatori, ciò non significa che Cyberpunk 2077 smetterà di supportare le versioni precedenti delle mod. Sul sito Web ufficiale di CD Projekt, si afferma che i giocatori possono ancora installare le mod ed eseguirle attraverso la cartella Archivio, ma tali mod non verranno visualizzate nel programma di avvio di REDmod a meno che non vengano aggiornate per supportarlo.

Inoltre, CD Projekt chiarisce abbondantemente nel suo post che questi strumenti sono destinati esclusivamente all’uso dei fan e non devono essere modificati in alcun modo che possa essere considerato commerciale. Ciò significa che i modder devono astenersi dal vendere le loro creazioni REDmod. L’azienda avverte inoltre i giocatori che sono ancora regolati dal contratto di licenza del gioco, il che significa che i mod dovrebbero stare alla larga da informazioni che potrebbero essere considerate offensive o illegali.

Sono trascorsi quasi due anni dalla prima versione di Cyberpunk 2077 e sono passati molti mesi da quando il gioco è stato reso disponibile sulle console dell’attuale generazione. Il gioco ora include il supporto mod ufficiale a cui è facile accedere. La prossima tranche di materiale post-rilascio per Cyberpunk 2077 dovrebbe essere rilasciata nel 2023 con l’espansione Phantom Liberty, che dovrebbe essere l’unico pacchetto di espansione del gioco quando verrà finalmente rilasciato.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.