smartphone custodia waterproof

Lo smartphone è senza ombra di dubbio lo strumento maggiormente utilizzato dagli italiani per gestire qualsiasi tipo di attività. Anche durante la stagione estiva è sempre con noi.

Secondo una statistica, su 13 milioni di giovani, 9 milioni lo usano per inviare messaggi su WhatsApp (95%), mentre il restante usa principalmente Instagram (71,1%), Facebook (55,7%) o Telegram (40,5%). Facebook è molto utilizzato tra gli over 30, mentre Instagram spopola per qualsiasi età. Infine, c’è TikTok che è usato tantissimo tra gli under 20.

 

 

Smartphone in spiaggia: la custodia waterproof è un must

In vacanza, gli italiani vogliono tenere con sé uno smartphone che abbia una batteria che dura a lungo (61,5%), una buona memoria interna (53,8%) e un’ottima fotocamera (51,3%). Tuttavia, deve essere anche comodo, sottile e deve avere un design particolare: oltre ai colori più classici come nero, grigio, blu e bianco, c’è anche il verde, rosa e viola.

In questa statistica, però, non viene considerato un altro elemento di fondamentale importanza. Molto spesso capita che durante le vacanze ci sono persone che tentano di portare lo smartphone in acqua, rischiando seriamente di romperlo. Proprio per questo motivo, i più attenti ricorrono all’utilizzo di custodie waterproof per scattare foto anche sott’acqua o utilizzare le loro app preferite mentre fanno il bagno.

Parliamo di protezioni ad hoc che permettono di tenere lo smartphone al sicuro da danni talvolta anche gravi (ne abbiamo parlato in questo articolo). Sono dei semplicissimi supporti in plastica dove è possibile riporre all’interno il proprio cellulare. Il tutto è rigorosamente super economico ed è utilissimo se si vuole evitare che il proprio smartphone scivoli nell’acqua e si rompa.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.