asteroideUn documentario della BBC uscito recentemente, “The Day the Dinosaurs Died“, ha fatto emergere una verità a dir poco sorprendente. L’asteroide che ha ucciso i dinosauri 66 milioni di anni fa, se fosse esploso solamente 30 secondi più tardi, probabilmente non avrebbe causato l’estinzione di queste creature.

Infatti, quel mezzo minuto avrebbe permesso all’asteroide di schiantarsi nell’Atlantico o nel Pacifico, generando “nient’altro” che degli tsunami giganteschi. Il team che ha condotto la ricerca ha presentato molte volte l’argomento lontano dal teleschermo. Tuttavia, una volta che la notizia è approdata in TV, ha fatto il giro di tutto il mondo.

 

 

Asteroide che ha causato l’estinzione dei dinosauri: il particolare che avrebbe cambiato ogni cosa

L’asteroide colpevole della presunta estinzione dei dinosauri, si schiantò sulla penisola dello Yucatan e pare avesse una forza esplosiva equivalente a circa dieci miliardi di bombe nucleari di Hiroshima. Di fatto, successivamente, molti di questi rettili morirono.

In seguito all’impatto, pennacchi di polvere e gas oscurarono il Sole e le creature non erano affatto preparate per un raffreddamento così repentino e improvviso. Pertanto, si estinsero. L’evento catastrofico fu importante per far emergere i mammiferi, i quali iniziarono a popolare ogni zona del nostro pianeta dopo la morte dei dinosauri.

La nostra specie deve ringraziare l’ascesa dei mammiferi, essendo che milioni di anni dopo iniziarono ad emergere i primi esseri umani. Quindi, un evento del genere, se solo si fosse presentato pochi istanti dopo, probabilmente non avrebbe mai favorito la nostra esistenza.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.