Una nuova fuga di notizie relativa al prossimo GTA – Grand Theft Auto – presumibilmente chiamato GTA 6 – suggerisce che conterrà il supporto per una sorta di sistema di ricompense in criptovalute.

Il rilascio del nuovo GTA 6 è previsto tra il 2023 e il 2024. Il sequel di GTA 5 dovrebbe essere un importante salto in avanti rispetto alle versioni precedenti. L’introduzione delle criptovalute potrebbe avvenire sotto forma di un token in-game che i giocatori possono guadagnare e spendere, che potrebbe anche essere scambiato con altre criptovalute già consolidate come il bitcoin.

Se implementato, il nuovo sistema in criptovalute potrebbe guidare l’arrivo di giochi play-to-earn. Il fondatore di Reddit prevede rappresenteranno il 90% del mercato dei giochi disponibili entro i prossimi cinque anni. Altre voci suggeriscono che GTA 6 potrebbe essere ambientato in Colombia, Cuba e Miami, segnando un cambiamento significativo rispetto ai precedenti giochi in una sola città come i Los Santos ispirati a Los Angeles.

Il nuovo GTA 6 potrebbe arrivare entro i prossimi due anni e con un’interessante novità: le criptovalute

GTA 6 è probabilmente il videogioco più atteso della storia, con i fan che aspettano quasi un decennio dall’uscita della versione “più recente” nel 2013. Gli sviluppatori Rockstar Games hanno fatto il primo annuncio ufficiale all’inizio di quest’anno. “Con la longevità senza precedenti dell’ultima versione, sappiamo che molti di voi ci hanno chiesto di una new entry nella serie Grand Theft Auto”.

“Durante la realizzazione di ogni nuovo progetto, il nostro obiettivo è sempre quello di andare significativamente oltre ciò che abbiamo fatto in precedenza. Siamo lieti di confermare che lo sviluppo per il prossimo capitolo della serie Grand Theft Auto è già avviato”. Rockstar Games spesso annuncia l’arrivo di un nuovo videogioco per poi superare la data d’arrivo annunciata, come dimostrato dal sequel di Red Dead Redemption – giustamente chiamato Red Dead Redemption 2 – posticipato di quasi un anno prima di essere rilasciato con il plauso della critica.

Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Innamorata perdutamente delle scienze umanistiche. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando anche la passione per la tecnologia.