ztl

Chiunque abbia intenzione di guidare in Italia deve essere a conoscenza delle Zone a Traffico Limitato, abbreviate in ZTL. Molti centri storici delle città italiane hanno istituito queste zone a traffico limitato al fine di ridurre la congestione e l’inquinamento, e sono previste sanzioni significative per l’ingresso in una di queste zone non autorizzate.

Le multe per essere entrato in una ZTL attiva vengono generate automaticamente e inviate ai conducenti che attraversano le zone a traffico limitato designate. Pochi anni fa a Firenze sono stati emessi quasi 900.000 multe per violazioni del codice della strada. Di questi, più della metà è stata data per guida non autorizzata in un’area ad accesso limitato.

Cosa significano i simboli vicino i cartelli della ZTL

Il cerchio rosso significa che non sono ammesse auto. I numeri sottostanti sono le ore del giorno. Solo le auto con un pass possono entrare.

Cinque motivi per cui ti arriverà una multa a casa

1 – Vedrai altre auto attraversare il confine della ZTL e potresti presumere di poter procedere. Non è così. Potresti vedere molti conducenti italiani entrare nella zona ZTL, ma molti sono  gente del posto e hanno i pass.

2 – Non tutte le città hanno le stesse regole, quindi imparare le regole per Pisa potrebbe non essere utile per Firenze o Milano. In alcune città i non residenti non possono entrare nella ZTL. In altre città può entrare qualsiasi auto, ma solo con un pass. A Milano l’accesso alla ZTL e il tipo di abbonamento necessario dipende da quanto è ecologica l’auto. I dettagli sono scritti sui cartelli, quindi devi solo riconoscerli e leggerli. Ma non è facile quando sei in un veicolo in movimento, e poiché queste zone sono nei centri cittadini, di solito ci sono molte altre distrazioni come pedoni, biciclette, vespe, strade strette, che ti impediscono di leggere i cartelli.

3 – Le zone sono monitorate da telecamere, quindi i biglietti vengono emessi immediatamente e automaticamente, non appena (e ogni volta) l’auto attraversa il confine ZTL. Non c’è possibilità di spiegare ad una persona reale ciò che è successo. Il biglietto viene inviato all’indirizzo registrato con l’auto, oppure per una società di autonoleggio, e verrà inoltrato all’indirizzo di casa associato alla carta di credito (con un’ulteriore penale di spedizione e una sanzione da parte della società di autonoleggio).

4 – I sistemi GPS non conoscono le zone ZTL e si limitano a suggerire il percorso più breve, che potrebbe includere l’ingresso diretto in una ZTL.

5 – Una volta iniziato ad avvicinarsi all’area ZTL, può essere impossibile voltarsi. Quando vedrai il cartello, potresti non essere in grado di evitare di ricevere una multa. A causa del traffico, delle strade strette o a senso unico (che sono probabilmente le ragioni per cui la zona è designata ZTL), potrebbe essere necessario entrare nella Zona Traffico Limitato per uscirne.

FONTEitalybeyondtheobvious.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it