macbook-m2-primi-benchmark-rivelano-prestazioni-rispetto-m1-apple

Apple ha appena mostrato l’ultima aggiunta alla sua linea di notebook MacBook. Questi nuovi MacBook sono alimentati dal nuovissimo processore M2 di Apple. Ora è stato trovato un benchmark che ha rivelato l’aumento delle prestazioni offerto dal suo processore M2 rispetto al suo predecessore, il chip M1 della generazione precedente.

L’informazione è stata scoperta dopo che un benchmark su GeekBench è diventato pubblico. Il MacBook Pro da 13 pollici introdotto di recente, che era alimentato dal processore M2, ha partecipato a questo benchmark. La velocità di clock del chip era di circa 3,49 gigahertz, che è più dei 3,2 gigahertz posseduti dal chipset M1 della generazione precedente. Nel test single-core, l’M2 ha ottenuto un punteggio di 1919 punti, mentre nei test multi-punteggio ha ottenuto 8928 punti.

Apple ha presentato di recente i suoi nuovi chip M2

In altre parole, l’M2 è stato fino al 20% più veloce dell’M1 nei test multi core, con l’M1 che ha ottenuto solo 7419 punti, mentre l’M2 ha ottenuto solo 1707 punti nei test single core. Quando si prende in considerazione l’elenco dell’M2 su GeekBench 5, ciò indica effettivamente che l’M2 è circa il 18% più veloce dell’M1 complessivamente.

Questo è probabilmente fattibile perché l’unità di elaborazione grafica (GPU) sull’M2 ha 10 core, mentre la GPU sull’M1 ne ha solo 8. La generazione più recente del chip proprietario di Apple è ora accessibile solo nell’ultimo modello di MacBook Air, che è stato rilasciato nel 2022, così come il modello da 13 pollici del MacBook Pro. Nonostante ciò, il colosso di Cupertino probabilmente farà un annuncio molto presto sui nuovi modelli che includeranno l’M2.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.