ios-16-rendera-tuoi-device-apple-ancora-sicuri-questa-funzionalita

Quando iOS 16 verrà rilasciato, i possessori di iPhone non dovranno installare l’intero pacchetto software per ricevere le patch di sicurezza più recenti. Apple sta introducendo una nuova funzionalità nel suo sistema operativo mobile chiamata Rapid Security Response. Questa funzione consentirà all’azienda di applicare automaticamente le correzioni di sicurezza ai dispositivi dei suoi utenti tra i consueti aggiornamenti software che rilascia.

Insieme a Safety Check, che fornisce agli utenti un modo semplice per scoprire quali contatti hanno accesso alla loro posizione e alle informazioni del calendario, questo è uno dei miglioramenti della sicurezza che il gigante della tecnologia ha rivelato al WWDC quest’anno come parte della sua suite di nuovi strumenti di sicurezza. Inoltre, Safety Check visualizzerà tutte le autorizzazioni utilizzate da ciascuna app attualmente installata sul dispositivo dell’utente.

iOS 16, la prima beta pubblica arriva a luglio

Secondo MacRumors, iOS 16 includerà una nuova area nell’app Impostazioni intitolata ‘Installa file di sistema e dati’. Questa nuova parte si troverà in Aggiornamenti automatici. Gli utenti possono acquisire patch software che non sono legate agli aggiornamenti completi quando l’interruttore è attivato. Queste correzioni vengono distribuite automaticamente e gli utenti non devono riavviare i telefoni o alzare un dito in nessun momento durante il processo.

iOS 16 offre tutta una serie di nuove funzionalità aggiuntive per iPhone, inclusa l’opzione per modificare i testi, una schermata di blocco più personalizzata e la capacità di utilizzare Face ID anche mentre il dispositivo è orientato in modalità orizzontale. Luglio vedrà il rilascio della versione beta pubblica della piattaforma mobile; tuttavia, non supporterà più iPhone 6S, 7 o la prima generazione di SE.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.