WhatsApp: il nuovo messaggio che stupisce, 500 euro di buono da Esselunga

Il tempo sembrerebbe aver insegnato anche ai truffatori a come comportarsi per andare a segno molte più volte di quelle a cui erano abituati. Col progredire delle applicazioni ma soprattutto con l’esperienza accumulata attraverso l’utilizzo del web, gli utenti sono diventati sempre più attenti ma a quanto pare anche le tecniche di truffa sarebbero aumentate. WhatsApp purtroppo è il driver principale degli inganni che stanno da qualche tempo invadendo il web in generale. La nota applicazione viene utilizzata dai truffatori per diffondere dei messaggi ai quali parecchie persone spesso abboccano.

Proprio durante le ultime settimane un testo avrebbe diffuso una notizia falsa, ovvero la possibilità di ottenere un buono da 500 € da parte di Esselunga in maniera gratuita. Ovviamente la società non sa nulla di tutto questo, così come è stato acclarato che si tratta di una truffa visto che l’obiettivo è far cliccare le persone sul link.

 

WhatsApp: Esselunga diffonde un comunicato nel quale smentisce categoricamente la situazione

“Segnaliamo che negli ultimi giorni sono pervenute numerose segnalazioni circa la ricezione di messaggi che promettono falsi buoni spesa. Ti ricordiamo che l’invio di tali messaggi esula da ogni possibile forma di controllo da parte di Esselunga e che eventuali concorsi o operazioni a premi promossi da Esselunga vengono diffusi esclusivamente attraverso i canali ufficiali dell’azienda.”

“Noti anche come phishing, sono sempre più diffusi e mirano a rubare informazioni o addirittura denaro. Spesso il messaggio contiene l’invito a cliccare su un link che rimanda a un sito creato al solo scopo di carpire informazioni personali. A volte possono essere richieste false autorizzazioni al trattamento dei dati personali inseriti o l’invito a richiedere un fantomatico premio: tali richieste in realtà attivano l’adesione a servizi a pagamento non richiesti”.