apple-scoperto-nuovo-adattatore-rete-sconosciuto

Secondo un documento scoperto, Apple ha inviato un “adattatore di rete” alla FCC all’inizio di quest’anno per l’autorizzazione, mentre la speculazione che potrebbe essere un successore di AirPort o altri dispositivi di rete sconosciuti per l’utilizzo da parte dei consumatori è probabilmente errata.

Quando un’azienda crea un gadget da utilizzare negli Stati Uniti che utilizza frequenze radio come Bluetooth o Wi-Fi, la FCC deve approvarlo. Secondo i documenti FCC, il 22 gennaio Apple ha fornito all’agenzia un “adattatore di rete” con il numero di modello A2657, con la seguente descrizione.

Apple, svelati alcuni dettagli di questo device

Il device include una batteria integrata, due connessioni Gigabit Ethernet, un connettore USB-C e un’antenna. La radio IEEE 802.11b/g/n, la radio Bluetooth e NFC sono tutte supportate dal dispositivo. La scheda di rete dispone di 32 GB di memoria e 1,5 GB di RAM.

Durante il normale funzionamento, il dispositivo dovrebbe essere collegato a un computer host e alimentato tramite un connettore USB-A. Secondo i documenti, il gadget esegue il firmware “19F47”, che corrisponde a una prima versione interna di iOS 15.5, il che implica che è alimentato dal silicio Apple. La FCC ha testato il dispositivo collegandolo a un iMac, ma non vengono fornite ulteriori informazioni e Apple ha richiesto un accordo di non divulgazione che durerà fino a novembre 2022.

L’applicazione non include alcuna fotografia del dispositivo, ma ci sono alcuni suggerimenti nella descrizione che è improbabile che si tratti di un futuro prodotto di consumo. Per cominciare, il dispositivo non sembra supportare lo standard di rete wireless 802.11ac. 802.11ac, spesso noto come Wi-Fi 5, è stato introdotto nel 2014 e da allora è stato soppiantato dal Wi-Fi 6, che ora è supportato nei nuovi iPhone, iPad e MacBook.

In secondo luogo, il gadget funziona solo sulla banda Wi-Fi a 2,4 GHz, sebbene i router aziendali più recenti e i prodotti Apple consumer supportino entrambe le bande a 2,4 GHz e 5 GHz, con lo spettro a 5 GHz che in genere fornisce le prestazioni più elevate. La stazione base AirPort Extreme di sesta generazione abbandonata, ad esempio, supportava entrambe le bande radio a 2,4 GHz e 5 GHz.

Infine, il dispositivo è “progettato per essere alimentato da una porta USB-A durante il normale funzionamento”.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.