disney-plus-successo-mentre-netflix-perde-abbonati

La Disney ha dichiarato mercoledì nel suo rapporto sugli utili del secondo trimestre di aver attratto 7,9 milioni di nuovi clienti al suo servizio di streaming Disney Plus durante i primi tre mesi del 2022. Ciò porta il totale a circa 87,6 milioni in tutto il mondo, meno i 50,1 milioni di abbonati all’estero a Disney Plus Hotstar. Disney Plus ora vanta 44,4 milioni di clienti negli Stati Uniti e in Canada, rispetto ai 44,4 milioni dell’anno precedente.

L’azienda ha anche annunciato che il numero totale di abbonati per tutti i suoi servizi di streaming, inclusi Hulu ed ESPN Plus, ha superato i 205 milioni, rispetto ai 196,4 milioni di gennaio.

Disney Plus ha circa 8 nuovi milioni di abbonati

Questa è una notizia migliore di quella che Netflix ha ricevuto di recente. Il servizio di streaming ha dichiarato il mese scorso di aver perso 200.000 clienti rispetto al trimestre precedente, il primo calo in quasi un decennio. Sta inoltre crescendo più velocemente di HBO e HBO Max, che hanno annunciato 3 milioni di nuovi membri nel trimestre precedente (con circa 77 milioni di clienti totali, HBO è ancora molto indietro rispetto a Disney). Vale anche la pena ricordare che Netflix ha circa 222 milioni di abbonati.

Ovviamente, tutte queste attività hanno prestazioni migliori rispetto a CNN Plus, che ha aperto e chiuso in poche settimane. La Disney afferma anche di guadagnare più soldi con ogni abbonamento Disney Plus di quanto non facesse in precedenza, almeno negli Stati Uniti. Le sue entrate mensili medie per membro pagante sono aumentate da $ 6,01 a $ 6,32. Ciò è dovuto a ‘un aumento del prezzo al dettaglio e una percentuale ridotta di abbonati all’ingrosso’, secondo Disney.

Nonostante ciò, Disney Plus sta costando alla società più soldi di quanto non fosse in precedenza. La Disney attribuisce questo a maggiori costi di produzione, pubblicità e tecnologia. Sembra improbabile che questi costi diminuiscano e l’aumento delle tariffe, come ha fatto Netflix, potrebbe soffocare la crescita degli abbonati. Tutto ciò spiega perché la Disney sta valutando la possibilità di creare un livello di abbonamento supportato dalla pubblicità.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.