Ultima ora: Massiccio attacco proveniente dalla Russia contro i siti istituzionali italiani, hackerati siti Senato e ministero della difesa

Italia sotto la morsa degli Hacker Russi

Nel pomeriggio un imponente attacco hacker viene scagliato contro importanti infrastrutture digitali italiane.

Nel mirino dei Russi finisce il sito di palazzo Madama e quello del ministero della difesa Italiano.

A sferrare il colpo sarebbe stato un gruppo filorusso ‘killnet‘, rivendicando l’operazione dal nome, “Attack to Italy”, su Telegram dove sono stati pubblicati diversi indirizzi violati.

Il tutto parrebbe essere iniziato intorno alle ore 19, dove al tentativo di accedere al sito del senato compariva il messaggio di errore ‘Bad Gateway’.

Intorno alle ore 20 il pericolo é rientrato e il sito di palazzo Madama ha ripreso a funzionare correttamente.

Non ci sono notizie in merito ai motivi dell’operazione, potrebbe trattarsi di una dimostrazione di forza per mettere in luce le vulnerabilità delle importanti infrastrutture digitali italiane.

Al momento non risulta che siano stati sottratti dati sensibili di cittadini o documentazioni istituzionali.

I tecnici sono ancora al lavoro per controllare che i dati siano protetti e i servizi fruibili e funzionamenti.

Oltre ai siti di Senato e Difesa, Scuola alti studi di Lucca, Istituto superiore di Sanità, Banca Compass, Infomedix (una società di servizi alle aziende), Imtlucca, e l’Aci risultano colpite dagli hacker.

Il ministero della difesa si è affrettato a smentire l’attacco, precisando che il sito era fuori uso per una manutenzione programmata. 

Mirko Pili
Autore Tecnoandroid con la passione per l'informatica. Ragioniere e perito commerciale mi occupo di Trading e commercio online.