Star Wars, Star Wars Day, George Lucas, Disney+

Lo Star Wars Day è una festività ormai entrata nell’immaginario collettivo così come l’epica saga creata da George Lucas. I fan celebrano la ricorrenza il 4 maggio ma il motivo per cui è stata scelta questa data è molto particolare ed è legato ad un simpatico gioco di parole.

La citazione che più di tutte rappresenta l’universo di Guerre Stellari è certamente “May the Force be with you” (in italiano “Che la Forza sia con te“). Tuttavia, nel 1979, Margaret Thatcher festeggiò l’elezione del Primo Ministro dicendo in un discorso pubblico: “May the fourth be with you” (in italiano “Il 4 maggio sia con te“)

In inglese, la parola “May” cambia di significato al variare del contesto in cui è utilizzata. Nel contesto utilizzato da Margaret Tatcher si voleva fare riferimento al 4 maggio, mentre in Star Wars “may” assume una forma temporale del verbo “potere”. Inoltre, è presente anche una particolare assonanza tra la pronuncia di “Force” e quella di “Fourth”.

 

 La saga creata da George Lucas ha una propria festività, ma perché il 4 maggio in tutto il mondo si celebra lo Star Wars Day?

A causa di questo gioco linguistico non voluto, il 4 maggio è diventato lo Star Wars Day. I fan in tutto il mondo celebrano l’evento a proprio modo, tra cosplay, rewatch della Saga o facendo acquisti a tema.

Certamente, grazie a Disney+ è possibile scegliere con maggiore facilità quali contenuti vedere considerando che la Galassia Lontana Lontana è in continua espansione. L’attesa degli appassionati è tutta orientata verso il debutto della serie dedicata a Obi-Wan Kenobi.

Nella serie si approfondiranno le vicende del Maestro Jedi impegnato a proteggere il giovane Luke Skywalker mentre si nasconde dall’Imperatore Palpatine e da Darth Vader. Il debutto della serie è atteso per il 27 maggio con una premier composta da due episodi.

Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger