La guerra in Ucraina è “ibrida”. È questo ciò che ha detto Microsoft nel suo ultimo report, essendo che le violenze si stanno facendo spazio anche nel digitale.

Gli attacchi informatici da parte della Russia contro Kiev stanno aumentando e l’obiettivo è quello di indebolire e isolare la popolazione. Microsoft ha messo in evidenza dei dettagli che prima d’ora non erano stati scoperti e che presentano delle agghiaccianti verità.

Prima che il conflitto iniziasse sul terreno, ben 237 attacchi preventivi” sono piombati sull’Ucraina, monitorati in segreto da spie e membri delle intelligence russe. I più attivi sono Nobelium, già visto in attacchi contro gli USA.

Gli attacchi hanno ovviamente un unico scopo: distruggere il sistema informatico delle istituzioni ucraine e impedire alle popolazioni di avere accesso a informazioni libere, portando Zelensky a perdere la guerra direttamente dall’interno.

 

Guerra in Ucraina: 3 esempi di ciò che sta accadendo a Kiev dal punto di vista digitale

Possiamo tranquillamente dire che gli attacchi sul campo sono tanto cruenti come quelli informatici. Microsoft ha riportato 3 esempi che spiegano del dettaglio ciò che sta accadendo a Kiev:

  • 1° marzo: attacco informatico contro una TV ucraina e lancio di missili contro una torre della TV a Kiev da parte della Russia;
  • 13 marzo: furto di dati da società per la sicurezza nucleare con attacco diretto ad alcune centrali nucleari, tra cui Chernobyl;
  • in questi ultimi giorni: invio di mail false, con il mittente che si spaccia per residente di Mariupol e accusa il governo russo di aver abbandonato la popolazione locale, più bombardamento a Mariupol.

 

La Russia utilizza dei malware per attaccare le istituzioni ucraine. Ecco quali

Microsoft ha anche individuato diverse famiglie di malware utilizzate dalla Russia per attaccare le istituzioni ucraine e i Paesi che la supportano dal punto di vista politico e militare:

  • WhisperGate / WhisperKill
  • FoxBlade (Hermetic Wiper)
  • SonicVote (HermeticRansom)
  • CaddyWiper
  • DesertBlade
  • Industroyer 2
  • Lasainraw (IssacWiper)
  • FiberLake (DoubleZero)

Inoltre, sono stati segnalati anche abbondanti attacchi di phishing e di compromissione dei fornitori di servizi IT. Il 32% degli attacchi miravano a distruggere le istituzioni ucraine, fondamentali per gestire le infrastrutture più importanti del Paese.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.