canone rai

Finalmente, dopo anni, gli italiani dicono addio al Canone Rai dalla bolletta dell’energia elettrica. Chiaramente, da questo momento per gli italiani ci saranno dei cambiamenti radicali, ma le difficoltà ci saranno anche per lo Stato.

Ricordiamo che il Canone Rai nella bolletta fu introdotto da Matteo Renzi con l’entrata del suo Governo.

Canone Rai addio: non ci sarà più nella bolletta dell’energia

Il Governo ha deciso che il Canone Rai sulla televisione italiana non verrà più inserito nella bolletta e questo potrebbe rappresentare un’arma a doppio taglio.

Questo perché il Canone Rai è stato soggetto ad una forte evasione prima di introdurlo nella bolletta. L’idea, quindi, è considerata un azzardo grosso e l’evasione dal pagamento potrebbe crescere a dismisura.

Infatti, ci sono già tante persone che stanno pensando come evitare di pagare il Canone Rai, cosa che non dovrebbe essere molto difficile a questo punto. Il Governo, però, imporrà dei controlli serrati per contrastare il problema.

Canone Rai facile da evadere: come funzioneranno i controlli

La RAI è tutt’altro che contenta di questa decisione, essendo che gli introiti potrebbero diminuire. I dirigenti del servizio pubblico, infatti, stanno chiedendo un aumento già da qualche tempo per compensare le probabili future perdite.

Un altro problema è che già a partire da oggi è possibile non pagare il Canone Rai. Ciò avviene mediante una domanda di esonero presentabile entro il 1° gennaio di ogni anno.

Ovviamente, per essere esentati dal pagamento bisognerà dichiarare di non avere in casa né televisori né computer. Ciò significa che già oggi esistono dei controlli a campione riguardo alla regolarità dei pagamenti del Canone.

È quasi certo che in futuro verranno migliorati e potenziati, ma per ora tutto tace.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.