Apple, iPhone 14, iPhone 14 Pro, iPhone 15, iPhone 15 Pro

Nonostante gli sforzi di Apple siano certamente concentrati sul debutto di iPhone SE prima e sulla famiglia iPhone 14 dopo, l’azienda di Cupertino sta già guardando al futuro. Le nuove indiscrezioni emerse in queste ore indicano che il brand ha trovato il primo fornitore per i futuri iPhone 15

Come emerso da un nuovo report, Apple potrebbe aver affidato a BOE la produzione dei display per la nuova gamma di flagship che vedranno la luce nel 2023. In particolare, i pannelli saranno degli OLED realizzati con processo produttivo LTPO.

Stando a quanto trapelato, BOE realizzerà i display equipaggiati sulle versioni Pro del flagship. Possiamo aspettarci quindi il refresh rate variabile in grado di passare da 10Hz a 120Hz. Questa tecnologia permette di dare maggiore enfasi quando serve, come nelle sessioni di gaming, ma risparmiare batteria per esempio durante la navigazione web.

 

Apple si affiderà a BOE per realizzare i display di iPhone 15

BOE è uno storico fornitore di Apple e l’azienda aveva già affidato la produzione dei display con la serie iPhone 12. Tuttavia, all’epoca il produttore non è riuscito a soddisfare la domanda. Con iPhone 13 la situazione è migliorata riuscendo a rispettare gli accordi e, da allora, BOE ha effettuato molti investimenti per aumentare la propria capacità produttiva.

Il fornitore è impegnato anche nella realizzazione dei display per la prossima famiglia iPhone 14. In particolare, BOE si occuperà dei pannelli per le versioni mini e base mentre le varianti Pro useranno pannelli Samsung e LG. Però, a Cupertino hanno voluto dare nuova fiducia al proprio partner per i device di prossima generazione.

Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger