Poste-Italiane-truffa-conto-sospeso

L’ente nazionale più famoso è conosciuto in tutto il paese e senza alcun dubbio poste italiane, La signora in giallo vanta infatti una platea di clienti a dir poco assoluta conquistata negli anni grazie ai propri servizi sempre al passo coi tempi e con costi di gestione davvero accattivanti.

Tutto ciò però nasconde un lato oscuro davvero ingombrante, spesso il buon nome di poste viene infatti sfruttato dei truffatori per mandare avanti nelle vere e proprie campagne di truffa ai danni dei clienti, le quali prendono corpo in mail o sms di truffa spedite in vere e proprie ondate in modo da colpire il maggior numero di persone possibili.

Generalmente questi sms di truffa spingono il lettore, dopo averne conquistato la fiducia, a compiere delle azioni le quali non faranno altro che far trapelare inavvertitamente il codice di sicurezza per accedere ai conti BancoPosta.

Per avere le migliori offerte Amazon e le mascherine FFp2 ai prezzi migliori, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. E’ gratuito. 

Phishing BancoPosta

Come potete ben leggere l’sms che in molti ci stanno segnalando ribadisce il concetto, quest’ultima infatti avvisa l’utente di un’anomalia riscontrata sul suo conto BancoPosta da dover risolvere effettuando l’accesso presso l’apposito link inserito più in basso.

Questo link rimanda però ad una falsa area clienti di poste italiane all’interno della quale i vostri dati non appena digitati verranno immediatamente copiati e spediti ai creatori della truffa consentendogli di di rubarmi con comodo e anche con abbastanza facilità.

Ovviamente il consiglio è molto banale, fate attenzione e abbiate occhio scettico nel momento che poste non usi sms così caserecci per comunicare, bensì mezzi certificati.