intesa-sanpaolo-allarme-truffa-phishing-email-collaborazione-polizia-postale

Le truffe continuano ad essere una pesante minaccia per tutti gli italiani che hanno un conto corrente attivo presso i principali istituti di credito in Italia. I tentativi di phishing hanno riguardato nelle ultime settimane anche i clienti di Intesa Sanpaolo. Le conseguenze di queste truffe per le vittime hanno portato spesso e volentieri ad esiti non certo positivi.

 

Intesa Sanpaolo, ancora gli hacker all’attacco dei risparmi

La tecnica dei malintenzionati della rete, anche in questi primi giorni del nuovo anno, è sempre la stessa. Gli hacker, fingendosi tecnici di Intesa Sanpaolo, inviano alle potenziali vittime mail o anche agli SMS fasulli in cui si prospettano scenari catastrofici come la chiusura del conto corrente o anche spese non reali con carta di credito e conto corrente.

L’obiettivo dei malintenzionati è quello di spingere i lettori di questi messaggi a cliccare su una serie di link in allegato al testo. I correntisti di Intesa Sanpaolo che cadono nella trappola e che cliccano su questi link rischiano davvero tanto.

In prima istanza, le vittime potrebbero compromettere le loro informazioni riservate con conseguenze legate alla propria sicurezza online. Altra evenienza è quella relativa ai servizi a pagamento per la telefonia che sono così spesso attivati sui numeri TIM, Vodafone e WindTre delle vittime.

Il caso peggiore per i clienti di Intesa Sanpaolo resta però quello relativo ai risparmi. Laddove gli hacker dovessero entrare in possesso delle credenziali home banking, il rischio di perdere gran parte dei propri fondi sul conto corrente sarebbe reale.