Tesla, Elon Musk, Model S, Model 3, Model X, Model Y, Cybertruck, Roadster, low-cost

Il settore della mobilità elettrica ha visto Tesla diventare uno dei brand di riferimento nel corso del 2021. Considerando questo andamento estremamente positivo per l’azienda creata da Elon Musk ci aspettiamo che il 2022 potrebbe essere ancora più sorprendente.

Secondo le ricerche di mercato effettuate dagli analisti di IDTechEx, Tesla è diventata un vero e proprio gigante tecnologico. Il market cap raggiunto dall’azienda è di $1000.000.000.000, un valore astronomico che attira sempre nuovi investitori.

Sicuramente la capitalizzazione di mercato è tenuta volutamente alta dai meccanismi della borsa, ma questa spinta è legata anche alle aspettative per il futuro. Tutti credono nel potenziale dell’azienda e nelle idee di Elon Musk.

 

Tesla sta trainando l’intero settore della mobilità elettrica

Ad oggi, Tesla si sta avvicinando al traguardo di 1 milione di macchine vendute e il business crea profitti costanti. Tuttavia, gli obiettivi sono ben più alti come la volontà di arrivare a vendere 20 milioni di vetture entro il 2030.

Per raggiungere queste cifre Tesla sta investendo per la costruzione delle Gigafactory in tutto il mondo. Come stimato da IDTechEx, anche se l’azienda dovesse riuscire a vendere solo 5 milioni di vetture ad una media di 30 mila dollari per auto, i ricavi totali sarebbero di 150 miliardi di dollari.

Tale valore poterebbe Tesla a dominare incontrastata un terzo del mercato totale delle vetture elettriche e plug-in. Ricordiamo che si tratta di una stima al ribasso e che non tiene conto del potenziale della tecnologia tra cui l’aumento dell’autonomia.

Inoltre, il successo dell’azienda di Elon Musk sta trainando l’intero settore e aprendo la strada a nuovi brand. L’elevata competizione nel settore spinge ulteriormente la sfida sotto il punto di vista dell’autonomia e delle prestazioni delle vetture per la gioia dei consumatori.