apple-rilascia-nuovi-aggiornamenti-ios-15-2-macos-12-1

Apple ha distribuito nuovi aggiornamenti del sistema operativo per praticamente tutti i suoi dispositivi in ​​un unico grande aggiornamento. iOS 15.2 e iPadOS 15.2, macOS Monterey 12.1, watchOS 8.3 e tvOS 15.2 sono tra i nuovi aggiornamenti disponibili per il download.

Tutti questi aggiornamenti sono ora accessibili al pubblico sui dispositivi supportati. Fatta eccezione per tvOS, sono aggiornamenti delle funzionalità x.x, il che significa che portano nuove funzionalità piuttosto che correggere solo i bug.

Apple: ecco le novità e le nuove funzionalità

MacOS 12.1 è una grande versione che aggiunge molte nuove funzionalità e risolve molti bug. In particolare, include SharePlay, una funzionalità di punta originariamente prevista per la prima versione di Monterey, ma che è stata rinviata a questo aggiornamento. SharePlay ti consente di effettuare chiamate audio e video in diretta tramite FaceTime mentre ascolti musica o guardi video da fornitori supportati. I partecipanti hanno accesso a controlli condivisi che consentono loro di mettere in pausa, riprodurre o saltare i contenuti. La condivisione dello schermo su FaceTime è possibile anche con SharePlay.

Ricordi riprogettati in Foto, una nuova opzione di sicurezza per la famiglia per Messaggi e supporto per il piano vocale Apple Music basato su Siri sono tra le altre nuove funzionalità di questo aggiornamento macOS. Universal Control, la funzionalità precedentemente annunciata che avrebbe dovuto consentire un funzionamento senza interruzioni di un iPad e di un Mac utilizzando un singolo mouse, non è ancora arrivata.

Gli aggiornamenti del sistema operativo mobile sono di portata minore perché iOS e iPadOS hanno già l’enorme funzionalità SharePlay che è stata aggiunta oggi a macOS. Per iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max, iOS 15.2 introduce il controllo delle foto macro, alleviando alcuni dei problemi presentati dal comportamento predefinito dei telefoni al momento del lancio. Ci sono anche una serie di correzioni di bug e miglioramenti minori, oltre a una funzione che ti consente di nominare ‘Contatti legacy’ che saranno in grado di gestire i tuoi dati iCloud se muori.