Covid e nuovo Green Pass rinforzato: i No Vax restano fuori da tutto, ecco le regole

Sono state tante le misure di sicurezza adottate durante questi ultimi tempi per contrastare l’avanzata de Covid. Regole ideate ad hoc, restrizioni e certificati verdi. Proprio tra questi ultimi è da ricercare la grande novità del momento che sicuramente andrà ad interessare soprattutto coloro che hanno deciso di non fare il vaccino.

Il Governo ha infatti disposto il rilascio del nuovo Green pass rinforzato, nuova tipologia della certificazione verde che questa volta relegherà tutti i No Vax a restare in casa o a non frequentare luoghi al chiuso in nessun modo. Secondo quanto disposto infatti dal nuovo regolamento, dal prossimo 6 dicembre al 15 gennaio, tutti i titolari del nuovo tipo di certificazione verde potranno proseguire con l’attività attualmente permessa a tutti coloro che hanno il Green Pass. In poche parole, il Green Pass dei vaccinati diventa rinforzato, il quale può essere ottenuto solo con il completo ciclo vaccinale o con un certificato di avvenuta guarigione. 

 

Green pass rinforzato: ora cambiano le regole almeno fino al 15 gennaio

Non avendo il vaccino contro il virus, sarà praticamente impossibile accedere a tutti i luoghi al chiuso se non a quelli di lavoro. Coloro che non completano il ciclo vaccinale o che non sono appena guariti dal Covid, non potranno avere il nuovo Green pass rinforzato. Ciò comporterà di dover astenersi dal frequentare luoghi come ristoranti, bar, palestre, cinema, teatri e molto altro ancora.

Tutto sarà effettivo proprio a partire dalla settimana entrante, come in molti avevano già anticipato qualche giorno fa. Ora la scelta passa alla popolazione.