bitcoin, phishing, email, truffa, euro, account

I Bitcoin sono sempre al centro delle email di phishing in quanto, grazie al loro valore, è possibile organizzare truffe molto allettanti. I truffatori promettono guadagni enormi semplicemente accedendo ad una piattaforma online.

Nonostante i client email riescano a bloccare le truffe più comuni, alcune riescono a superare i filtri automatici ed arrivare tra i messaggi da leggere. L’oggetto di queste email è pensato proprio per attirare l’attenzione delle potenziali vittime: “Riattiva il tuo account per il pagamento dei tuoi 66.598,90 €!“.

Il testo lascia intendere che il proprio il conto corrente è stato sospeso e che i circa 67 mila euro sono bloccati. Gli utenti non vedranno mai questi soldi, anzi si vedranno il conto svuotato se cascano nella truffa.

 

Il Phishing si affida sempre ai Bitcoin per ingannare gli utenti

Tuttavia, non esiste alcuna piattaforma e nessun pagamento in sospeso. L’email di phishing punta ad ingannare gli utenti e fornire ai truffatori tutti i dati sensibili necessari per accedere al loro vero conto corrente. Una volta ottenuto il necessario, possono procedere a svuotarlo completamente, rubando tutto il denaro depositato.

Un nostro lettore ci ha segnalato un messaggio che ha ricevuto proprio in questi giorni. Nel corpo dell’email è possibile leggere:

Transazione Bitcoin approvata per 66.598,90 €
Ti stiamo contattando in merito a un nuovo pagamento # 173469 che è stato creato sul tuo account.
ID transazione: BTC7QD8SE00
Importo / Scambio rate: 66.598,90 €
L’account scade tra 48 ore

Conferma il mio pagamento!

È fondamentale quindi non rispondere all’email ne cliccare sui link presenti all’interno per evitare qualunque tipo di problema. Il nostro consiglio è quello di cancellare immediatamente il messaggio e dimenticarlo.