MediaTek, SoC, Samsung, Qualcomm, Crisi dei chip, Dimensity 2000

La crescita di MediaTek ha portato l’azienda ha diventare il principale produttore di System-on-Chip per quanto riguarda il settore mobile. I trend positivi sono frutto anche di un ottimo lavoro svolto per quanto riguarda la potenza e le prestazioni espresse dai propri chipset.

A differenza di Qualcomm, Mediatek si è concentrata prevalentemente sulla realizzazione di soluzioni hardware pensati per gli smartphone di fascia media. Tuttavia, con il SoC Dimensity 2000, il chimaker ha dimostrato di puntare più in alto.

A conferma di quanto detto, il Digital Chat Station ha condiviso l’impressionante risultato ottenuto dal SoC su AnTuTu. Il punteggio registrato dalla piattaforma di benchmark è di 1.002.220 punti. Si tratta della prima volta che un chipset supera la soglia del milione di punti.

 

Mediatek Dimensity 2000 stabilisce il nuovo record su AnTuTu

Il confronto diretto è ovviamente con la soluzione top di gamma realizzata da Qualcomm. Lo Snapdragon 888 Plus ha fermato il conteggio a 900.000 punti, stabilendo il nuovo primato per uno smartphone Android.

Tuttavia, la soluzione Mediatek si è dimostrata più performante, superando agilmente quella degli attuali competitor. Il debutto del SoC Dimensity 2000 è previsto sul prossimo device flagship di Vivo ma non c’è ancora una data certa per il debutto.

Al momento, la stessa AnTuTu sta valutando se il risultato è attendibile o solo un caso isolato. Infatti, la piattaforma l’ha segnalato come “anomalo” e potrebbe trattarsi di una unità di test spinta al massimo delle prestazioni.

Non resta che attendere il debutto ufficiale del SoC e delle soluzioni dei rivali. Infatti, nelle prossime settimane dovrebbero essere annunciati ufficialmente Snapdragon 898 e Exynos 2200.