Honor, HQ, Quartiere Generale, Shenzhen, Cina

Il processo di rinnovamento del brand Honor stra procedendo a passi spediti. Il produttore infatti ha inaugurato nelle scorse ore un nuovo polo produttivo in Cina. La struttura che prende il nome di Intelligent Manufacturing Industrial Park è situata a Shenzhen e rappresenta lo stato dell’arte nel suo campo.

Honor ha confermato che la produzione all’interno dello stabilimento è altamente automatizzata. Le stime indicano un valore del 75% del processo produttivo avviene senza il diretto intervento dell’uomo.

Questi valori permettono al brand di velocizzare tutte le fasi di realizzazione e assemblaggio degli smartphone, raggiungendo un livello produttivo incredibile. Secondo quanto emerso in un nuovo report, Honor  è in grado di realizzare circa 126 device all’ora tra tutti i principali dispositivi attualmente in commercio.

 

Honor ha inaugurato il nuovo Intelligent Manufacturing Industrial Park

Il nuovo Intelligent Manufacturing Industrial Park è il primo stabilimento di produzione inaugurato da Honor dopo la separazione da Huawei. Questo investimento sottolinea la volontà del brand di affermarsi tra le aziende più importanti del settore.

Il complesso inoltre include diverse divisioni aziendali che permettono una migliore gestione della produzione. All’interno dello stabilimento sono presenti i centri dedicati al controllo qualità e alla certificazione dei prodotti per garantire la massima qualità possibile.

Non manca anche un hub dedicato alla ricerca e sviluppo con particolare attenzione all’Intelligenza Artificiale e allo sviluppo hardware. L’obiettivo di questo investimento, come confermato dal CEO George Zhao, è quello di realizzare smartphone di fascia premium dalla qualità produttiva eccellente. In questo modo, Honor potrà diventare un brand di riferimento nel settore.