L’applicazione più nota di tutte che come tutti ben sanno è WhatsApp, sarebbe passato più volte sotto la lente d’ingrandimento di alcuni utenti meticolosi. Inizialmente si credeva che la piattaforma fosse tranquillamente spiabile da chiunque con applicazioni di terze parti che poi in realtà durante gli anni successivi sarebbero scomparse dai radar.

Gli sviluppatori hanno lavorato tantissimo sulla sicurezza ma soprattutto sulla privacy e la discrezione di coloro che utilizzano WhatsApp. Oggi è davvero impossibile spiare una persona o magari conoscere altre informazioni riguardo ad essa. Bisogna però dire allo stesso tempo che ci sono delle applicazioni esterne che consentono di bypassare alcuni dei sistemi interni ideati dal colosso. L’ultimo accesso rappresenta infatti croce e delizia per molti degli utenti di WhatsApp, ma in questo caso è tranquillamente evitabile pur lasciando attiva l’opzione all’interno dell’app che permette quindi di conoscere le stesse informazioni di tutti gli altri utenti. Ricordiamo infatti che disabilitando il vostro ultimo accesso, non avrete più occasione di venire a conoscenza di quello degli altri.

 

WhatsApp: gli utenti devono stare molto attenti, ecco come vi nascondono l’ultimo accesso

Esiste un’applicazione di terze parti che consentirebbe alle persone di evitare di farsi vedere online su WhatsApp. Il nome da tenere a mente è Whats Tracker, applicazione che intercetta i messaggi in arrivo offrendo all’utente la possibilità di leggerli al di fuori di WhatsApp.

In questo modo non risulterete mai online mentre leggete i messaggi e di conseguenza il vostro ultimo accesso resterà aggiornato a quello vecchio. L’applicazione è gratuita per tutti.