whatsapp-trucco-dire-addio-messaggi-vocali-fastidiosi-app-transcriber

WhatsApp sta introducendo sempre nuove features per rendere la sua app ancora più produttiva e piacevole da utilizzare. Tuttavia a volte occorre affidarsi ad altro per migliorarla e superare alcuni limiti. Un esempio di cui vi parleremo in questo articolo. Se siete stanchi di ascoltare continuamente i lunghi messaggi vocali che vi arrivano su WhatsApp, con questo trucco direte addio a quelli fastidiosi. E non stiamo parlando di aumentarne la velocità per ascoltarli in meno tempo, ma di una vera e propria rivoluzione.

 

WhatsApp: con Transcribe dite addio ai messaggi vocali fastidiosi

Il trucco di questa settimana si chiama Transcribe e altro non è che un’app capace di trasformare gli audio che vi sono arrivati su WhatsApp in comodi e pratici messaggi di testo. In questo modo, non solo eviterete di ascoltare quelli che reputate fastidiosi, ma potrete conoscerne il contenuto anche quando siete impossibilitati ad ascoltare.

Quante volte, infatti, vi è capitato di ricevere un vocale su WhatsApp proprio mentre stavate lavorando o eravate in mezzo ad altre persone? Sarebbe stato impossibile ascoltarlo vero? Nel primo caso perché impegnati, nel secondo per non far sentire a sconosciuti quel vocale.

Grazie a Transcribe, app disponibile per dispositivi Android su Play Store e per iOS su App Store, tutto questo diventerà un lontano ricordo. Basterà semplicemente condividere con quest’app l’audio che vi è stato inviato su WhatsApp e al resto ci penserà lei. È completamente gratuita ed essendo in fase di sviluppo qualcosa, ogni tanto, potrebbe andare storto.

Ad ogni modo Transcribe rimane un’applicazione davvero interessante e utile per chi non vuole assolutamente ascoltare un messaggio vocale. Insomma, uno strumento che vi risolverà parecchi disagi.

Intanto l’app del Gruppo Facebook si sta preparando a un sostanzioso aggiornamento. Infatti, dal 1° novembre 2021, WhatsApp non supporterà alcuni smartphone sia Android che iOS. In diversi articoli pubblicati qui su Tecnoandroid ve ne abbiamo ampiamente parlato.