intesa-sanpaolo-maxi-aggiornamento-dati-per-la-sicurezza-truffa

Continuano i pericoli per gli utenti che hanno attivo un servizio Home Banking in una delle banche più famose in Italia. Infatti occorre prestare molta attenzione all’ultimo raggiro realizzato da hacker esperti ai danni dei clienti Intesa Sanpaolo. Il maxi aggiornamento dati per la sicurezza è una truffa. Si tratta di un’operazione cybercriminale davvero pericolosa che mette a rischio il conto corrente di tutti coloro che ricevono questo SMS e si collegano al link indicato. Ecco tutti i dettagli per non cadere nella trappola.

 

Intesa Sanpaolo: operazione cybercriminale del maxi aggiornamento dati per la sicurezza

La nuova truffa comminata ai danni dei clienti Intesa Sanpaolo con un conto corrente online attivo è un SMS che segue una finta campagna per l’aggiornamento dei dati di accesso ai servizi Home Banking.

In pratica, il contenuto del messaggio spinge la povera vittima a collegarsi su una pagina fraudolenta. Identica per grafica a quella di Intesa Sanpaolo, è stata invece realizzata da cybercriminali. Lì un format da compilare chiede tutti i dati personali e le relative credenziali di accesso. Con il numero di cellulare del povero malcapitato gli hacker accederanno al suo conto corrente.

Il testo integrale dell’SMS, che sembra provenire proprio da Intesa Sanpaolo, recita così: “Gentile Cliente, per continuare ad accedere alle app è obbligatorio aggiornare i dati al seguente link“.

La cosa singolare è che, non appena l’utente finisce sulla pagina sopra menzionata, compare un alert di colore rosso. Questo, realizzato ad arte per spingere la vittima a concedere i propri dati personali, contiene un comunicato che, a un primo sguardo, pare proprio essere un originale di Intesa Sanpaolo:

Gentile cliente, come previsto dalla normativa europea Psd2, per continuare ad accedere a www.intesasanpaolo.com e per operare online è necessario aggiornare i propri dati“.

 

Cosa fare per non cadere vittima di queste truffe

Due stratagemmi, un SMS prima e l’allert dopo, possono confondere l’utente medio che si convince di fare la cosa giusta, istruita dalla sua banca Intesa Sanpaolo. Il nostro consiglio è quello di non cliccare mai su link di dubbia provenienza. Questo soprattutto quando riguardano questioni di dati e credenziali di accesso del proprio istituto di credito. Una telefonata al proprio consulente di fiducia richiede qualche minuto, ma almeno salva i risparmi racimolati da una vita.

Insomma, è tornato l’incubo degli SMS truffa di Intesa Sanpaolo. Purtroppo si tratta di una delle banche, insieme a UniCredit e BNL, tra le più bersagliate in assoluto. La privacy è un bene prezioso che va protetto ad ogni costo. Quindi è bene informarsi e non permettere a nessuno di accedere ai propri dati personali. Può essere utile consultare la pagina ufficiale di Intesa Sanpaolo dedicata alla sicurezza online oltre che a prendere visione del video qui sotto riportato.