intesa-sanpaolo-falsi-sms-truffa-svuota-conto

Riparte l’incubo per molti clienti Intesa Sanpaolo bersagliati da falsi SMS truffa che hanno l’obbiettivo di svuotare il conto corrente. Scopriamo l’ultimo ritrovato di questo, che viene definito in gergo tecnico, “attacco smishing“. Purtroppo, per molti utenti, in pericolo ci sono la loro sicurezza e privacy, minate costantemente da hacker esperti che si inventano ogni modo pur di mettere mani al denaro di questi poveri malcapitati. Ecco di dettagli dell’ultimo SMS.

 

Intesa Sanpaolo: ecco il nuovo SMS che spaventa tutti

Gentile cliente, è stato effettuato un accesso anomalo al suo conto, inserire i dati al seguente link […]“. È questo l’ultimo ritrovato tra gli SMS truffa inviati ai clienti della nota banca Intesa Sanpaolo.

Un messaggio di allarme che può spaventare chiunque abbia attivo un conto corrente online con questo istituto di credito. Il pericolo più grande è custodito all’interno di quel link che sembrerebbe essere l’unica soluzione per proteggere i propri risparmi.

Infatti, l’utente, cliccandoci sopra viene portato in una pagina web che per grafica e contenuto sembra essere proprio quella di Intesa Sanpaolo. Al contrario si tratta di una truffa bella e buona dietro la quale si celano cybercriminali esperti pronti a carpire tutti i dati necessari per realizzare il raggiro.

In pratica il cliente, inserendo i propri dati tra cui anche le credenziali di accesso all’Home Banking, dà in pasto il suo denaro a questi hacker. Una volta ottenuto quello che vogliono, i criminali procederanno con l’effettuare un bonifico a loro favore direttamente dal conto corrente della povera vittima. Quest’ultima si troverà con il conto corrente, alla peggio, azzerato.

 

Alcuni consigli per non cadere nella trappola dello smishing

Con smishing si intendono tutti i cyber attacchi realizzati utilizzando come canale un SMS. Come nel caso sopracitato di Intesa Sanpaolo, gli hacker si servono di nomi importanti di banche per realizzarli. Come difendersi?

Per prima cosa è importante non cliccare mai su link contenuti in SMS, email – in questo caso si tratta di phishing – di dubbia provenienza. Secondo, nessuna banca, compresa Intesa Sanpaolo, invia ai suoi clienti link diretti per l’accesso all’Home Banking personale.