destiny-2-armi-primarie-munizioni-infinite

L’ultima edizione di ‘This Week at Bungie’ approfondisce i piani dello studio per le armi da fuoco di Destiny 2 nella prossima stagione, che vedrà l’introduzione delle armi Leggendarie della Stasi e ulteriori modifiche agli archetipi delle armi. Ma il cambiamento più interessante è stato apportato alle armi primarie, che, come alcuni giocatori sospettavano in precedenza, avranno munizioni infinite nella nuova stagione.

‘L’esaurimento delle munizioni primarie non è mai stato interessante dal punto di vista tattico’, ha spiegato nell’aggiornamento il responsabile delle armi Chris Proctor. Ovviamente, questo è Destiny 2, e ciò significa che Bungie non può semplicemente infilare proiettili infiniti nelle sue pistole. Devono essere apportate altre modifiche per compensare il fatto che i giocatori non raccoglieranno più munizioni.

Destiny 2: la nuova stagione inizia il 25 agosto

Per quanto riguarda questi archetipi di armi, i lanciagranate ‘stanno aumentando nel PvP’ e quindi vengono leggermente nerfati con riduzioni del raggio dell’esplosione e del danno, sebbene il danno PvE venga effettivamente aumentato leggermente. Anche i danni PvE delle mitragliatrici stanno ottenendo un buff del 20% per renderli più efficaci nei ‘contenuti ad alta difficoltà’.

Il lanciagranate esotico Anarchy viene nerfato (di nuovo), con una riduzione totale delle munizioni da 26 a 16 e una riduzione del danno del 30% contro i boss. Anche Xenophage è stato nerfato, con una cadenza di fuoco più bassa, da 120 RPM a 90, e un potenziamento del danno PvE della mitragliatrice ridotto. Altri esotici modificati sono Vex Mythoclast, Merciless, Jotunn, Bastion e Sweet Business, e sono in arrivo anche nuovi effetti visivi per lanciagranate, lanciarazzi e fucili a fusione leggendari.