la-casa-di-carta-lacrime-e-nostalgia-per-dichiarazioni-professore-alvaro-morte

Lacrime e tanta nostalgia leggendo le ultime dichiarazioni di Alvaro Morte, alias il Professore. Ecco cosa ha detto su La Casa di Carta. Una splendida intervista realizzata da Vanity Fair che si è incontrata a tu per tu con l’attore ormai famoso in tutto il mondo. Quanto ha detto non solo è commovente, ma anche profondo e intenso. Scopriamo insieme le sue parole e cosa c’entrano con l’addio alla serie TV Netflix La Casa di Carta.

 

La Casa di Carta: le ultime parole del Professore

Chi ricorda gli inizi de La Casa di Carta? Trasmessa per la prima volta sul canale spagnolo Antena 3, non aveva riscosso particolare successo. Al contrario, c’erano tutti i presupposti, visto l’indice di gradimento e attenzione suscitata nei telespettatori, di cancellarla definitivamente.

Ma a volte, come succede nella vita dei più fortunati, può passare un treno che porta inaspettatamente a qualcosa di bello. E così è stato per La Casa di Carta e tutto il cast che, increduli, hanno assistito alla rimonta grazie all’acquisizione della serie TV da parte di Netflix.

Nessuno si sarebbe mai aspettato che La Casa di Carta potesse diventare un successo di fama mondiale. Oggi è uno dei titoli più apprezzati al mondo e soprattutto attesi, visto che la quinta stagione uscirà il prossimo 3 settembre 2021. Purtroppo però sarà anche il finale di stagione e ciò ha smosso gli animi non solo dei fan, ma anche dei personaggi.

 

Le dichiarazioni di Alvaro Morte

Tra questi proprio il Professore che, rivivendo la storia de La Casa di Carta, ha messo a nudo i suoi sentimenti in una bella intervista di Vanity Fair. Come ha influito tutto questo successo sulla sua personalità? Ecco la risposta di Alvaro Morte:

Cerco di non prendermi troppo sul serio: ricordo sempre a me stesso di essere partito da zero. Non ho avuto un mentore o qualcuno che mi abbia aperto le porte. Ho studiato arte drammatica e ho frequentato i peggiori teatri di Spagna come tanti, quindi cerco di non dimenticarmelo“.

L’umiltà è la forza e il segreto del successo. La Casa di Carta 5 è arrivata fin qui grazie anche alla capacità dei personaggi di lavorare in team e di apprendere al meglio le idee e intenzioni del creatore Álex Pina. Questo atteggiamento lo si evince nel Professore grazie a un’altro estratto dell’intervista:

Credo che la vita vada presa di petto e con ironia. È l’unico modo per superare anche le inevitabili avversità. Cerco sempre di separare il lavoro dalla vita privata, quindi i miei amici di sempre mi trattano come al solito e sono sorpresi quanto me per le cose assurde che mi capitano grazie alla mia professione“.

 

FONTEVanity Fair