amazon one

Tre senatori degli Stati Uniti, tra cui la democratica Amy Klobuchar che presiede il pannello antitrust del Comitato giudiziario del Senato, hanno scritto una lettera ad Amazon per esprimere preoccupazione per l’espansione e la promozione di un sistema di riconoscimento delle impronte digitali, ha detto venerdì l’ufficio di Klobuchar.

Amazon ha iniziato a implementare la tecnologia biometrica nei suoi negozi Whole Foods intorno a Seattle ad aprile, consentendo agli acquirenti di pagare gli articoli con una scansione del palmo. Il sistema, chiamato Amazon One, consente ai clienti di associare una carta di credito all’impronta del proprio palmo.

Una lettera che racchiude molte preoccupazioni

Klobuchar, a cui si sono uniti i senatori Bill Cassidy, un repubblicano, e Jon Ossoff, un democratico, hanno espresso preoccupazione nella lettera inviata giovedì sia sui problemi di privacy che su quelli competitivi relativi al programma, chiamato Amazon One.

Le nostre preoccupazioni sulla privacy degli utenti sono accresciute dalle prove che Amazon ha condiviso i dati vocali con appaltatori di terze parti e dalle accuse secondo cui abbia ha violato le leggi sulla privacy biometrica“, hanno scritto i legislatori nella lettera.

Siamo anche preoccupati che possa utilizzare i dati di Amazon One, compresi i dati di clienti di terze parti che possono acquistare e utilizzare dispositivi per rafforzare ulteriormente il suo potere competitivo e sopprimere la concorrenza in vari mercati“, hanno scritto.

I legislatori hanno chiesto ad Amazon di parlare loro dei piani per espandere il servizio One e a chi hanno venduto o concesso in licenza la tecnologia. Hanno anche chiesto quante persone si sono iscritte, come vengono utilizzati i dati e se sono mai stati abbinati a sistemi di riconoscimento facciale.