tiktok-nuova-challenge-italiana-pericolosa-procida-motoscafi-sfrecciano-piloni-ponte

La sicurezza a volte non riguarda solo l’aspetto informatico nei social network, ma oltrepassa la sfera digitale entrando anche nella vita reale. Spesso infatti a causa delle challenge molti utenti TikTok hanno perso la vita e questa barbarie non si è ancora fermata. Ecco infatti il video di una nuova challenge tutta italiana che sta impazzando su TikTok. Gli autori della folle sfida sono già stati convocati dalla Guardia Costiera. Ecco i dettagli della vicenda.

 

TikTok: nuova challenge in motoscafo mette in pericolo la vita degli iscritti

Ci troviamo a Procida, noto comune italiano affacciato sul mare in provincia di Napoli, ed è proprio nei pressi del ponte di Vivara che è andata in scena la challenge ripresa e poi postata su TikTok.

Gli autori del folle gesto hanno ripreso con uno smartphone il video pubblicato su TikTok mentre ad una velocità folle compivano una manovra estremamente pericolosa. Con un motoscafo i protagonisti si sono infilati tra gli stretti piloni del ponte. Una sorta di gara a chi è più fesso, perché l’unico obbiettivo era quello di non schiantarsi contro uno di questi.

Successivamente, per emulazione, un altro video è stato postato su TikTok. Stessa scena e identica sfida mortale. Cambiano solo gli utenti presenti nel video. Una scelta malsana quella di giocare con la propria vita, ma anche con quella degli altri che, come confermato, potrebbero decidere di imitare il gesto sconsiderato.

 

La denuncia del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli

A denunciare l’accaduto è stato il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli consegnando i due video segnalati da un cittadino locale alle forze dell’ordine:

L’assurda challenge è stata compiuta da alcuni procidani già convocati presso gli uffici della Guardia Costiera dell’isola per gli accertamenti che il caso richiede. Siamo soddisfatti che dopo la nostra denuncia i protagonisti di questa follia siano stati individuati, ora ci aspettiamo una punizione esemplare. Questo è il motivo principale che ci ha spinto ad istituire l’Osservatorio su TikTok, uno strumento messo a disposizione dei cittadini per segnalare contenuti inappropriati e socialmente pericolosi“.