apple-mac-m1-adobe-premiere-pro-nativo-nuove-funzionalita

Adobe annuncia oggi che Premiere Pro funziona finalmente in modo nativo sui Mac M1 con prestazioni fino all’80% più veloci rispetto ai Mac basati su Intel, dopo oltre sei mesi di beta. Questo aggiornamento include anche il supporto M1 per Media Encoder e Character Animator. Mentre Premiere Rush e Audition hanno ricevuto il supporto M1 rispettivamente ad aprile e maggio, After Effects riceverà una beta pubblica per il supporto M1 entro la fine dell’anno.

Adobe spiega che Premiere Pro sui Mac M1 è fino all’80% più veloce rispetto ai Mac Intel comparabili. Premiere Pro e le app video Adobe consentono agli editor e ai creatori di contenuti di sfruttare l’hardware Mac più recente. Il supporto M1 per After Effects sarà introdotto nella beta pubblica entro la fine dell’anno. Le funzionalità di integrazione di After Effects all’interno di Premiere Pro, come i modelli Dynamic Link e Motion Graphics, sono già state ottimizzate per i Mac basati su M1.

Apple Mac M1: l’aggiornamento Adobe é in arrivo

Con Premiere Pro 15.4, Adobe offre nuove funzionalità di testo e grafica per offrire ai narratori strumenti più creativi per titoli e didascalie. Una nuova funzionalità lanciata oggi è Speech to Text. Secondo Adobe, questa funzione ‘offre ai creatori tutti gli strumenti di cui hanno bisogno per rendere i video sottotitolati il ​​nuovo standard’.

Secondo un nuovo rapporto di Pfeiffer, l’utilizzo di Speech to Text e il nuovo flusso di lavoro Sottotitoli in Premiere Pro riduce del 75% il tempo necessario per creare una trascrizione e didascalie per un video di 5 minuti, risparmiando un editor 52 minuti. Speech to Text include il supporto per 13 lingue ed è disponibile con un abbonamento Premiere Pro o Creative Cloud All Apps senza costi aggiuntivi