microsoft-teams-filtri-bellezza-come-utilizzarli

Microsoft sta lavorando a una nuova funzionalità per la piattaforma Teams che consentirà agli utenti di personalizzare il proprio aspetto prima di partecipare a una videochiamata. In un aggiornamento alla roadmap del prodotto, la società spiega che gli utenti di Teams avranno presto accesso a una serie di filtri video, che daranno loro la possibilità di selezionare alcuni aspetti del loro feed.

‘Prima di partecipare a una riunione, puoi utilizzare i filtri per regolare i livelli di illuminazione e appianare le caratteristiche del viso per personalizzare il tuo aspetto’, ha scritto Microsoft. La società ha annunciato per la prima volta l’intenzione di introdurre i filtri video nell’estate dello scorso anno, ma ora punta a una finestra di rilascio di agosto 2021.

Microsoft Teams rilascerá l’update tra qualche settimana, forse

La nuova funzionalità Microsoft Teams è destinata a essere utile per una vasta gamma di utenti, in particolare quelli che lavorano da casa in un ambiente scarsamente illuminato o che utilizzano una webcam di scarsa qualità. Tuttavia, una tale caratteristica potrebbe anche contrastare alcuni dei progressi compiuti dall’inizio della pandemia per quanto riguarda le aspettative dei dipendenti.

Le responsabilità aggiuntive dei dipendenti potrebbero impedire a qualcuno di truccarsi completamente prima di una riunione, ma l’esperimento di lavoro a distanza ha dimostrato che hanno un impatto minimo sulla produttività e sulla qualità del lavoro.

La pandemia ha cambiato il rapporto delle persone con il lavoro, in meglio e in peggio. Ma introducendo una funzionalità progettata per aiutare i lavoratori a ricostruire l’illusione della perfezione, Microsoft si sta opponendo involontariamente a uno dei risultati più positivi: una prospettiva più sana sul rapporto tra lavoro e vita quotidiana. Naturalmente, non tutti vorranno utilizzare tale funzione e per alcuni potrá anche sembrare inutile.

L’aggiornamento per Teams non è ancora disponibile e la societá potrebbe rilasciare la funzione tra qualche settimana.