Apple, Digital Key 3.0, autovettura, smart

Durante la conferenza tenuta dal Car Connectivity Consortium, un consorzio che unisce vari brand automotive e aziende tech, è stato annunciata la Digital Key 3.0. Si tratta di una tecnologia che permette di comandare la propria vettura da un dispositivo compatibile come gli iPhone e gli smartwatch di Apple.

I passi avanti rispetto alla Digital Key 2.0 sono notevoli e la nuova versione garantisce la possibilità di sfruttare tante nuove feature. Gli utenti potranno di fatto usare i propri device per sostituire in tutto e per tutte le tradizionali chiavi.

Basterà avvicinare il lo smartphone o anche Apple Watch alla vettura per sbloccare le portiere o bloccarle nuovamente quando ci si allontana. Il dispositivo funzionerà esattamente come una chiave digitale per l’apertura della macchia in modalità keyless.

 

Apple ha aderito al consorzio per lo sviluppo della Digital Key 3.0

Il funzionamento della tecnologia Digital Key 2.0 si basava su NFC, il che limitava la possibilità di utilizzo della feature. Tuttavia, con il passaggio alla Digital Key 3.0 si aprono nuovi scenari e possibilità. La tecnologia utilizzata è basata sulla Ultra Wide Band e sulla connettività Bluetooth LE.

Questo cambiamento permette di ampliare la gamma di dispositivi compatibili e aumentare il numero di brand automotive interessati. Oltre a bloccare e sbloccare il veicolo, la Digital Key 3.0 permetterà anche di avviare il motore sempre sfruttando lo stesso principio.

Inoltre, anche se i device Apple dovessero essere scarichi, la Digital Key 3.0 continuerà a funzionare per cinque ore dopo che il dispositivo si è spento completamente. Al momento, BMW supporta attivamente la feature e presto potrebbe aggiungersi anche Hyundai con una serie di vetture compatibili. Per i device della Mela invece c’è bisogno di almeno un iPhone 11 con iOS 13.6 o di un Apple Watch recente.