Samsung, Sony,

La sfida tra smartphone top di gamma non riguarda più esclusivamente le prestazioni. Un flagship deve essere un device versatile sotto tutti i punti di vista, anche per quanto riguarda il comparto fotografico. Lo sa bene Samsung che opera nel settore sia come produttore di smartphone ma anche come produttore di componenti.

Il gigante coreano sta infatti lavorando su un sensore fotografico di nuova generazione che proietterà l’azienda ai vertici del settore. Secondo le prime indiscrezioni, la nuova ottica sarà sviluppata dalla divisione System LSI che si occupa della realizzazione dei sensori ISOCELL.

Stando a quanto emerso fino ad ora, gli investimenti da parte di Samsung saranno ingenti. L’obiettivo di questa operazione è quello di migliorare le performance di scatto e al tempo stesso ampliare l’offerta di prodotti.

 

Samsung vuole affermarsi come leader nel settore fotografico

In particolare, il prodotto di punta sarà un sensore da 200 megapixel che sarà equipaggiato certamente sui device top di gamma di Samsung. Le prime indiscrezioni indicano che quest’ottica unirà 16 pixel in 1 e supporterà la registrazione in 8K.

Se lo sviluppo dovesse procedere per il meglio, possiamo aspettarci che questa fotocamera sarà presente sul Galaxy S22 Ultra. Inoltre, la divisione dell’azienda coreana è al lavoro anche su un sensore da 50 megapixel. Questa soluzione sarà meno estrema ma garantirà una diffusione maggiore nel settore smartphone.

Infine, fonti non confermate indicano che Samsung sta lavorando anche su un sensore da 600 megapixel. Questa particolare soluzione sarà utilizzata sui veicoli a guida autonoma. In ogni caso, ci aspettiamo che l’azienda investirà molto denaro in queste ricerche in quanto vuole migliorare i propri sensori fotografici. L’obiettivo è quello di andare a sfidare Sony, attualmente riconosciuta come leader di settore.