intesa-sanpaolo-smishing-sms-truffa-mette-in-crisi-il-conto-corrente

L’incubo delle truffe online per i clienti di Intesa Sanpaolo è tornato. Sta girando sugli smartphone un nuovo SMS truffa che mette in crisi il vostro conto corrente. A rischio ci sono tutti i risparmi di una vita o quanto avete depositato. Ecco come riconoscerlo e i consigli per non cadere vittima delle trappole messe in atto da hacker esperti.

 

Intesa Sanpaolo: un SMS rischia di mettere sotto scacco i clienti

Nuovo attacco smishing per i clienti di Intesa Sanpaolo. Un nuovo SMS rischia di metterli tutti sotto scacco. Si tratta dell’ultima trovata dei cybercriminali che, attraverso escamotage ben studiati, hanno l’obbiettivo di impossessarsi delle credenziali di accesso ai servizi online della banca. In questo modo si assicurano la possibilità di effettuare transazioni fraudolente ai danni dei poveri utenti.

Questo SMS, che sembra essere innocuo e firmato da Intesa Sanpaolo, ma che in realtà è una truffa, invita il clienti ad aggiornare i propri dati personali per poter continuare ad accedere all’Home Banking:

Gentile Cliente, per continuare ad accedere alle app è obbligatorio aggiornare i dati al seguente link […]”.

 

Un sito contraffatto

Ovviamente il link non rimanda alla pagina ufficiale, ma a un sito contraffatto di Intesa Sanpaolo. Al contrario, il povero malcapitato, pensando di essere al sicuro, inserendo i suoi dati sta dando in pasto le sue informazioni sensibili a dei criminali del web.

Tra l’altro, l’utente viene accolto da un avviso di allerta dal colore rosso con scritto: “Nuova modalità di accesso“. Il tutto seguito da un coreografico messaggio che ricorda: “Gentile cliente, come previsto dalla normativa europea Psd2, per continuare ad accedere a www.intesasanpaolo.com e per operare online è necessario aggiornare i propri dati“.

Il consiglio che Intesa Sanpaolo dà a tutti i suoi clienti è quello di non cliccare mai su link inviati tramite SMS (smishing) o email (phishing). Le banche non chiedono mai di aggiornare i propri dati direttamente se non già all’interno dei canali ufficiali.

Inoltre, per poter essere più sicuri e evitare di cadere vittima delle truffe online, Intesa Sanpaolo ha redatto una pagina dedicata alla sicurezza e a come riconoscere un possibile raggiro ad opera di cybercriminali.

FONTEla Stampa