Bollo auto

Vi sono pochi dubbi sul fatto che il bollo auto sia la tassa meno apprezzata dagli italiani. Ogni anno, tutti coloro che hanno immatricolato a loro nome un veicolo a quattro ruote sono chiamati al pagamento della tassa di possesso. Il 2021, a differenza delle precedenti annate, presenta però una serie di novità.

 

Bollo auto, per quali cittadini la tassa di possesso è eliminata

Come previsto nell’ultima Legge di Bilancio, il bollo auto sarà eliminato per una serie di categorie di cittadini. Gli italiani idonei all’esenzione totale sono in primo luogo tutte le persone diversamente abili o anche invalidi civili ai sensi della legge 104/92. La Legge di Bilancio in tal senso segue l’andamento del precedente anno fiscale.

A differenza dello scorso anno, invece, il bollo auto potrà essere eliminato anche per gli italiani che hanno immatricolato un’auto ecologica. La tassa sarà completamente eliminata per i cittadini che nel biennio 2019/2020 hanno acquistato una vettura elettrica o anche una vettura ibrida. Il pagamento del tributo ovviamente non è previsto per i cittadini che hanno immatricolato la loro auto a zero emissioni in questo 2021.

Per richiedere la completa esenzione della tassa di possesso, i cittadini idonei dovranno recarsi in uno degli uffici regionali preposti o presso gli uffici ACI del proprio territorio.

In aggiunta a questo importante bonus, chi ha acquistato un’auto elettrica potrà anche garantirsi degli importanti sconti sulla propria assicurazione RCA. In questo caso, a differenza del bollo auto, l’importo della riduzione sarà variabile in base alla propria compagnia assicuratrice.