Huawei, Honor, HarmonyOS 2.0, HarmonyOS, EMUI 11, update, Android,

Il debutto di HarmonyOS sui dispositivi Huawei è imminente. L’azienda cinese ha già fissato una conferenza il prossimo 2 giugno per mostrare al mondo le potenzialità del nuovo sistema operativo proprietario.

All’evento saranno lanciati anche dei nuovi device che saranno i primi a supportare nativamente l’OS. Tuttavia, Huawei vuole garantire la massima espansione possibile di HarmonyOS e, per farlo, avrà bisogno del supporto di Honor.

Le due aziende sono ormai separate ufficialmente da alcuni mesi. Honor sta guardando al proprio futuro, tanto che i nuovi dispositivi avranno i Google Mobile Services. Per questo motivo Huawei ha intenzione di introdurre il nuovo sistema operativo proprietario sui flagship degli scorsi anni.

 

Honor aggiornerà i propri top di gamma ad HarmonyOS 

Secondo le voci di corridoio, i device che passeranno dalla Magic UI ad HarmonyOS saranno:

  • Serie 30
  • Serie V30
  • Play 4T Pro
  • X10 5G
  • Serie 20
  • Serie 9X
  • Serie Tablet V6

Al momento si tratta solo di indiscrezioni non confermate ufficialmente, ma che possiamo ritenere del tutto plausibili. Infatti, i device in questione sono stati commercializzati quando le due aziende erano ancora legate. Questi dispositivi sfruttano già i Huawei Mobile Services, quindi il cambiamento non stravolgerà l’esperienza utente.

Molto probabilmente si tratta di una lista non completa e altri device si aggiungeranno all’elenco nel corso delle settimane successive. Purtroppo al momento non ci sono informazioni sulle tempistiche di aggiornamento.

Per scoprire tutti i dettagli di HarmonyOS non resta che attendere la conferenza di Huawei tra pochi giorni. Sicuramente il produttore svelerà il piano di aggiornamento completo e i device che saranno coinvolti nel passaggio da un sistema operativo all’altro.