xiaomiCon la presentazione di Xiaomi MI 11 Ultra la società cinese si è guadagnata il primo posto in quanto a moduli rivoluzionari per i moduli camera. L’ingombrante componente posteriore ospitante un piccolo display OLED ha battuto le aspettative confermando un severo cambio di rotta nell’interesse dei produttori di telefonia mobile.

A partire da questo nuovo anno l’attenzione si potrebbe spostare sull’ottimizzazione mirata delle fotocamere anteriori con selfie cam invisibili integrate direttamente sotto il display. Questo è quanto si evince sulla base delle analisi fatte a favore dei nuovi brevetti depositati dalla compagnia cinese che inquadrano anche un insolito sensore avente una certa capacità. Ecco quali sono le ultime novità in programma.

 

Smartphone Xiaomi con fotocamere frontali all’avanguardia

Attualmente uno dei leader più imponenti del mercato, Xiaomi Technologies, che per il futuro conta di riservare non poche sorprese in quanto a novità tecnologiche da implementare a bordo delle future ammiraglie del mondo smartphone. Come già anticipato, si comincia dalle fotocamere ed in particolar modo dal modulo frontale che secondo i nuovi schemi descrittivi depositati lo scorso 14 maggio 2021 potrebbero garantire un obiettivo girevole.

Vista in questi termini la tecnologia non sembra essere dissimile rispetto a quanto fatto per il Galaxy A80 di Samsung con pop-up camera a rotazione. Grazie a questo nuovo concept la fotocamera posteriore si potrebbe sfruttare in tutta la sua potenza anche per gli autoscatti frontali.

Le illustrazioni contenuti all’interno della documentazione ufficiale già registrata parlano di un designi ben rifinito e di un prodotto finale con scocca mobile in grado di scorrere e fare capolino da sopra lo schermo. Cornici sottili, senza fori o buchi per l’implementazione della cam ma ben tre sensori accessibili per semplice rotazione del modulo integrato.

Non è chiaro quali modelli potrebbero prevederne l’implementazione diretta. Informazione che potrebbe presto giungere dalle alte sfere societarie nonostante lo scetticismo del grande pubblico che ha sempre disdegnato e rinnegato simili soluzioni. Voi che cosa ne pensate? Spazio ai commenti.