Apple, iPhone 13, iPhone 12, fotocamere, design

I nuovi iPhone 13 non arriveranno sul mercato prima della seconda metà dell’anno ma i device Apple sono già al centro di nuove indiscrezioni. Sembra infatti che a Cupertino lavoreranno per migliorare il comparto fotografico e questo avrà una conseguenza diretta.

Le ottiche della nuova generazione di device Apple saranno decisamente più sporgenti rispetto all’attuale generazione. Nella foto in apertura è possibile vedere un confronto dimensionale tra i vari modelli.

Ricordiamo che al momento non c’è nulla di ufficiale, ma i ragazzi di MacRumors hanno effettuato le proprie analisi sulle indiscrezioni trapelate. I nuovi iPhone 13 e 13 Pro avranno uno spessore di 7.57mm, leggermente più grande dei 7.4mm di iPhone 12. Si tratta di un incremento di 0.17mm che sarà del tutto impercettibile.

Apple potrebbe modificare il design posteriore della famiglia iPhone 13

Tuttavia, il comparto fotografico sarà totalmente modificato e in questo caso la differenza di spessore sarà consistente. Stando a quanto emerso, le ottiche di iPhone 13 sporgeranno dalla scocca di 2.51mm mentre quelle di 13 Pro sarà di 3.65mm

Se si considera che iPhone 12 e 12 Pro hanno rispettivamente uno spessore di appena 1.5mm e 1.7mm, la differenza sarà notevole. Probabilmente Apple ha scelto di sollevare l’intera parte per evitare che le varie ottiche avessero spessori differenti. 

Tuttavia, una sporgenza così accentuata dovrà prevedere per forza l’uso di cover per limitare danni accidentali. Inoltre, le cover dovranno essere adattate ed ingrandite per evitare che le fotocamere possano toccare la superficie.

Ricordiamo che al momento si tratta di indiscrezioni non ancora confermate ufficialmente. Tuttavia, data l’affidabilità della fonte, non è da escludere la veridicità delle informazioni riportate.