smsUltimamente si parla sempre più spesso della possibilità di guadagnare, anche discrete somme, con dei semplici SMS; cosa c’è di vero? È una pratica legale? Scopriamolo insieme. Negli ultimi tempi sono comparse sempre più applicazioni che promettono di far guadagnare grazie all’invio di semplici SMS.

Una pratica che potrebbe aiutare chiunque ad arrotondare lo stipendio e mettere da parte un piccolo gruzzolo; per di più questo genere di attività, e chi la gestisce, tende a essere sempre preciso nei pagamenti è molto puntuale. Tutto sembrerebbe dunque andare per il meglio e la possibilità di guadagnare attraverso l’invio di SMS sia davvero concreta; tuttavia già al momento del download qualcosa non torna. Scopriamo dunque cosa c’è dietro a questo genere di pratiche.

SMS: il guadagno c’è, ma non lo consigliamo

 

Prima cosa da notare che questo genere di applicazioni non sono presenti sugli Store ufficiali come Google Play Store; già di per sé questo dovrebbe essere un campanello d’allarme e spingere gli utenti a domandarsi come mai, se la pratica è legale, queste app non vengono accettate negli Store ufficiali.

Il motivo è molto semplice, spesso queste applicazioni nascondono delle vere e proprie truffe perpetrate anche grazie alla collaborazione degli inconsapevoli utenti.dunque è vero che grazie a questa attività si può mettere da parte un bel gruzzolo d’altro canto però si rischia anche, come minimo, il blocco del numero telefonico; nel caso peggiore questa attività potrebbe portare anche nell’incorrere in denunce per attività fraudolenta; ora voi la scelta per stabilire se valga davvero la pena correre il rischio.