Star Wars, The Bad Batch, The Clone Wars, Dave Filoni, Disney+, streaming

In occasione dello Star Wars Day, che si celebra in tutto il mondo il 4 maggio, Disney+ ha deciso di festeggiare la Saga di George Lucas nel migliore dei modi. Sulla piattaforma di streaming ha fatto il proprio debutto “The Bad Batch.

La nuova serie animata realizzata dalla Lucasfilm si propone come successore spirituale dell’apprezzatissima “The Clone Wars. Vista la particolarità della data di debutto, la prima puntata di “The Bad Batch” è un episodio speciale di ben 70 minuti. La regia è affidata a Brad Rau mentre lo sviluppo dello show è curato da Dave Filoni e Jennifer Corbett.

Il secondo episodio è previsto il 7 maggio e le varie uscite proseguiranno ogni venerdì. In totale sono attesi 16 episodi che sicuramente terranno tutti con il fiato sospeso. Infatti, I protagonisti dello show sono i membri della Clone Force 99, una squadra d’elite di cloni geneticamente modificati.

The Bad Batch è la nuova serie animata dedicata a Star Wars

La squadra è composta da Hunter, Echo, Tech, Wrecker e Crosshair e la loro prima apparizione è avvenuta nella settima stagione di “The Clone Wars“. Il gruppo eterogeneo di specialisti militari, cecchini e informatici ha subito esaltato i fan.

La serie a loro dedicata riprende esattamente da dove si è interrotta la Guerra dei Cloni. La Galassia ha assistito all’ascesa al potere dell’Imperatore e la guerra tra Repubblica e Separatisti è finita con la nascita dell’Impero Galattico. I cloni ormai sono fedeli all’Impero e dopo l’Ordine 66 tutti i Jedi presenti nella galassia sono stati sterminati.

Cronologicamente, “The Bad Batch” va a coprire l’intervallo di tempo che intercorre tra i film “Episodio III – La vendetta dei Sith” e “Episodio IV – Una Nuova Speranza”. Considerando le serie animate invece, permetterà di analizzare il periodo tra “The Clone Wars” e “Rebels”.